Patrizia de Blanck: "Se i ladri mi entrano in casa, gli sparo nelle palle"

La contessa De Blanck possiede una pistola. Ecco perché.

patrizia-de-blanck.jpg

Ladri avvertiti, mezzi salvati. La contessa Patrizia de Blanck, intervenuta sulle frequenze di Radio Cusano Campus, ha rivelato di possedere un'arma pronta all'uso in caso di rapina. "Roma non la vedo bene, bisogna vedere andando avanti cosa accadrà, speriamo che le cose non peggiorino, speriamo che avvenga il miracolo. Ho preso una pistola per difendermi. Dopo due volte che sono venuti i ladri, io sto all’attico, ho deciso di difendermi. Una mattina verso le 5 sentito aprire la porta della camera da letto ed era un ladro che si era arrampicato, l’ho rincorso nel corridoio ed è scappato. Un’altra sera mi sono ritrovata sul terrazzo uno con un coltellaccio che cercava di aprire la vetrata", ha detto.

Quindi la soluzione: "Sono andata al poligono, ho preso il porto d’armi, mi sono allenata a sparare e ho preso la pistola, una 38 special. Sparo meravigliosamente, sono meglio di Calamity Jane, non avete idea di come sparo! Non voglio usarla, spero di non usarla, ma se mi arrivano tre rumeni, o quello che cavolo sono, io gli sparo nelle palle! Sicuramente gli sparo nelle gambe così almeno non si arrampicano più. Sai cosa dico sempre? Meglio un bel processo che un bel funerale! Mi sono allenata nelle cabine dove si allenano gli agenti segreti".

Una soluzione che condividete?

  • shares
  • Mail