Keanu Reeves non è immortale: 'mi spaventa invecchiare'

Keanu Reeves ha paura della vecchiaia e della mortalità.

Keanu Reeves, Roma.jpg

Da anni, ormai, si parla di Keanu Reeves come se fosse un vampiro, un Highlander venuto da chissà quale secolo. Questo perché il divo, oggi 52enne, è incredibilmente sempre 'uguale'. L'attore di Matrix, esordiente al cinema ad appena 20 anni, ha saputo mantenere nel corso dei decenni una straordinaria fisicità, invecchiando poco o niente. Eppure Keanu, parola sua, non è immortale.

Intervistato da Esquire, l'attore, visto al Festival di Sanremo la scorsa settimana e a breve in sala con l'atteso John Wick 2, in parte girato a Roma, ha infatti rivelato di temere la morte. E soprattutto la vecchiaia.

«Soffro tutti i cliché. La mortalità mi spaventa, così come l’invecchiare. Anche se piano piano sto imparando ad accettarlo. A volte penso a tutte le cose che voglio fare prima di morire. È un po’ ridicolo fare questo genere di discorsi. Ma continuo a chiedermi: “Dov’è finito il tempo? Come stanno cambiando le cose? Quanto tempo mi rimane? Cos’è che non ho fatto?”».

Che Reeves ci stia semplicemente 'depistando', entrando così a gamba tesa sulla leggenda metropolitana che riguarda la sua vita eterna? Ai prossimi decenni l'ardua sentenza.


  • shares
  • Mail