Johhny Depp a rischio fallimento: spende troppo, dicono gli ex manager

Johnny Depp ha speso 3 milioni di dollari per far sparare le ceneri dello scrittore amico Hunter Thompson da un cannone.

Johhny Depp, per anni tra gli attori più pagati di Hollywood, sarebbe clamorosamente vicino al fallimento. Dopo aver sganciato 7 milioni di dollari all’ex moglie Amber Heard, infatti, proseguirebbero le spese folli del pirata Jack Sparrow, come denunciato da Joel e Robert Mandel, suoi ex manager che hanno così risposto alla querela del divo da 25 milioni di dollari. A sua dire, infatti, è stata la Management Group (TMG) a dilapidare il suo patrimonio. Non l’avesse mai fatto.

I due hanno infatti snocciolato gli acquisti pazzi di Depp nel corso degli ultimi anni, ovvero 75 milioni di dollari per 14 residenze, 18 milioni di dollari per un lussioso yacht, 4 milioni per un’etichetta discografica presto fallita e addirittura 3 milioni di dollari per far sparare le ceneri dello scrittore amico Hunter Thompson da un cannone, neanche a dirlo comprato. Casomani dovesse servire nuovamente. Ci sono poi le spese ricorrenti, che vedono uscire dal conto in banca dell’attore 30.000 dollari al mese in vino, 200.000 dollari per viaggiare con aerei privati, 150.000 dollari per la sicurezza e ben 300.000 per sostenere il suo gigantesco staff di quaranta persone. Stiamo parlando di circa 2 milioni di dollari mensili bruciati come nulla fosse. Cifre pazzesche che avrebbero portato Johnny, volto da 20/30 milioni di dollari a film, sul ciglio della bancarotta.

Per sua fortuna, all’orizzonte, c’è un nuovo Pirati dei Caraibi e il 2° capitolo di Animali Fantastici e dove Trovarli, che lo vedrà novità di lusso del cast.

Fonte: AceShowBiz

I Video di Gossip Blog

Ultime notizie su Johnny Depp

Tutto su Johnny Depp →