Serate in discoteca, shooting fotografici con annessi tag degli sponsor, esposizione massima sui social. La prima coppia gay nata nel salotto di Uomini e Donne, quella composta da Claudio Sona e Mario Serpa, va avanti solo per business? E’ questo quello che ha scritto il giornalista Mario Manca che su Vanity Fair: “La prima coppia gay partorita dalla tv italiana in poco tempo ha fatto dell’amore un business […] La genuinità della loro unione si sta trasformando in qualcos’altro, dove niente viene lasciato al caso. Neanche una didascalia e uno scambio di sguardi studiato a tavolino […] Quanto c’è bisogno di servizi fotografici vestiti di tutto punto per convincerci della loro unione? O dell’ennesima serata in discoteca dietro a un lauto cachet?”, si legge.

L’articolo del collega non è certo passato inosservato all’ex tronista che ha risposto così tramite un video:

“Hasthag #BusinessClario, seguitemi per business. Forse voi non lo sapete, ma quando facciamo le dirette (sui social, ndr) prendiamo 8 milioni di euro al secondo. Per non parlare dei cuori che ci state mandando: ogni cuore è un lingotto d’oro […] Ho pensato di comprare una carta igentica particolare, sempre per business. E poi perché non andare a comprare dei fiori per business? Mi sembra normale. Poi pensavo di portarlo in palestra: business. Insomma, tutto quello che farò d’ora in poi con Mario sarà business (ride, ndr). La vedono un po’ così”

Voi da che parte state?

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto