Mara Venier: "Simona Ventura? Non le porto rancore"

La conduttrice ha parlato delle sue delusioni professionali

mara-venier-compelanno.jpg

Mara Venier si confida al settimanale Oggi, in edicola dal 26 gennaio. In questa occasione la conduttrice (da qualche anno senza un programma tutto suo) ha parlato delle "tante" delusioni professionali avute in carriera:

Una ha segnato tutta la vita professionale: quando ero agli inizi, a Federico Fazzuoli diedero un preserale che si chiamava Ora di punta, di cui dovevo essere una co-conduttrice. Fazzuoli non mi voleva, mi fece convocare da Mogol, che ne era l’autore, perché mi convincesse ad accettare di essere una presenza quasi muta. Diedi una risposta tale che Mogol mi disse che non avrebbe mai immaginato che un signore come Arbore potesse stare con una così… Ma io mi ero sentita molto umiliata… Poi Fazzuoli cercò di mandarmi via.

L'ex opinionista dell'Isola dei famosi (nella nuova edizione, al via lunedì prossimo, ci sarà Vladimir Luxuria al suo posto) è stata interpellata anche a proposito del difficile rapporto con la nuora Simona Ventura:

Nonostante tutto, non porto rancore neanche a Simona….

Infine, un aneddoto riguardante un quadro presente nel soggiorno della sua casa romana che le fu regalato da un suo famoso ex, Renzo Arbore:

Me lo portò tra fogli di giornale legati con lo spago, tornando dall’Argentina. E io, insicura e convinta che mi amasse davvero, interpretai quel regalo come un segno d’amore, il primo.

  • shares
  • Mail