Nicole Kidman è stata allontanata dai propri figli per volere di Scientology?


Ancora Scientology, ancora Vanity Fair. Dopo la denuncia di Tom Cruise al celebre magazine, Vanity rilancia con un'altra clamorosa accusa. Nicole Kidman sarebbe infatti stata 'allontanata' dai propri figli, proprio per volere di Scientology. Nel 2001, quando Tom e Nicole si separarono, Connor e Isabella avevano solo 6 e 8 anni. Da quel momento i due bimbi, adottati dalla coppia, hanno vissuto con papà Cruise.

Il motivo? Scientology non voleva che frequentassero la Kidman. A rivelarlo, sempre secondo Vanity, Marty Rathbun, ex appartenente alla setta:

"Il problema centrale del matrimonio con Tom era che Nicole non voleva avere niente a che fare con Scientology".

Parole di fuoco, rilanciate da John Brousseau, altro membro di Scientology, secondo il quale i due figli della coppia furono addirittura 'istruiti a rifiutare Nicole', con tanto di corso ad hoc per riconoscere le persone considerate potenzialmente negative. Tra queste, ovviamente, a loro dire c'era la Kidman. Non contenti, a tutti i membri di Scientology venne dato il divieto di guardare i film dell'attrice. Letteralmente 'odiata', per aver lasciato Tom Cruise. A tal punto da 'toglierle' i figli adottivi? Così sembrerebbe. Anche se lei, fino ad oggi, non ha mai denunciato nulla di simile. Ma se l'avesse fatto, cosa sarebbe successo?

Fonte foto: TMnews
Fonte: RadarOnLine

  • shares
  • Mail