Alvaro Vitali smentisce il passaggio al p0rno: "Si tratta di un servizio per Le Iene, nulla di volgare"

L'attore comico è stato intervistato durante il programma televisivo L'Arena.

rocco-siffredi-alvaro-vitali.jpg

Qualche giorno fa, ha iniziato a circolare una notizia che aveva del clamoroso: il passaggio di Alvaro Vitali al cinema p0rnografico. E' stato Rocco Siffredi a comunicare la notizia, condividendo un video nel quale è stato possibile vedere l'attore romano in compagnia dell'attore hard abruzzese e di signorine decisamente poco vestite.

Alvaro Vitali, però, durante un'intervista rilasciata al programma televisivo L'Arena, ha smentito il passaggio al p0rno, dichiarando che i frutti della collaborazione con Rocco Siffredi si vedranno in un servizio che andrà in onda prossimamente durante una puntata della nuova edizione de Le Iene Show, in onda su Italia 1. Queste sono le dichiarazioni rilasciate a riguardo:

Solo perché c'è Rocco si pensa a quelle cose. Si trattava di un servizio per la tv, per Le Iene ad essere precisi. Rocco, con me, non ha fatto volgarità. Ci siamo limitati a raccontare qualche barzelletta. Anche un po' spinte, naturalmente. Ma nulla di strano, brutto o volgare. Le Iene volevano fare un servizio con Rocco e hanno pensato di rivolgersi a me, cioè al Pierino protagonista dei film scollacciati anni '80. Ma è stata una piccola cosa, per una sola puntata.

Alvaro Vitali, successivamente, ha ribadito la propria amarezza per il fatto di essere stato messo da parte dal cinema a causa soprattutto della personificazione con il personaggio di Pierino. L'attore ha svelato di avere in serbo altri progetti:

E' successo che, dopo aver sfruttato fino all'osso tutte le possibili propaggini narrative di Pierino, il cinema non mi ha più visto più come l'attore Alvaro Vitali ma come il personaggio che interpretavo. Sono stato messo bruscamente da parte, una cosa che mi brucia ancora. Il cinema si è dimenticato di me ma non perché Vitali non funziona o non è bravo. Il problema rimane quell'etichetta: io sono Pierino. Oggi vedo tanti film dove si copiano le mie barzellette. Ho una sceneggiatura nel cassetto che spero possa convincere qualcuno. Sicuramente è importante farsi vedere. Pure questa cosa con Rocco magari può dare una mano.

L'attore romano, quindi, punta ad un ruolo nuovo anche se non ha intenzione di abbandonare Pierino, personaggio da lui mai rinnegato nonostante le difficoltà:

Ormai potrei fare un papà o un nonno, data la mia età. Sto lavorando ad un film. Si chiamerà Fra Pierino. Quello mi fanno fare. Però è un Pierino diverso, che si fa prete, ma non c'è nulla di scandaloso. Nulla contro la chiesa, anzi credo che farà tornare molte persone a messa. Il film potrei dirigerlo io stesso.

  • shares
  • Mail