Scott Eastwood sotto inchiesta per un tuffo proibito - video

Scott Eastwood sotto indagine per essersi tuffato da una scogliera protetta.

MELBOURNE, AUSTRALIA - OCTOBER 29:  Scott Eastwood poses at the Sensis Marquee on Derby Day at Flemington Racecourse on October 29, 2016 in Melbourne, Australia.  (Photo by Scott Barbour/Getty Images)

Attualmente in Australia per girare il sequel di Pacific Rim, Scott Eastwood è inciampato su un tuffo di troppo. Il divo americano, figlio del gigantesco Clint e sempre più lanciato ad Hollywood, ha infatti condiviso sul proprio account Instagram il video di un tuffo da una scogliera del Royal National Park.

Nulla di clamoroso, se non fosse che quella scogliera faccia parte del Patrimonio Nazionale Australiano. Tuffarsi da lì, in conclusione, è severamente vietato. Immancabile l'apertura di un'inchiesta da parte della National Parks and Wildlife Service (NPWS), che potrebbe costare una salata multa al 30enne Eastwood.

Poche settimane fa, il giorno di Natale, un turista di 25 anni è morto dopo essersi tuffato proprio da quella scogliera. Bella, meravigliosa ma indubbiamente pericolosa. Ma in tanti, troppi, continuano a sfidare i divieti per andare incontro ad un brivido di paura. Scott Eastwood in testa.

Just wait for it...... #Australia #daysoff @hwangdoggy

Un video pubblicato da Scott Eastwood (@scotteastwood) in data:


Fonte: People

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail