Carrie Fisher, le ceneri in un'urna a forma di pillola di Prozac - foto

Una pillolona di Prozac in porcellana per contenere le ceneri di Carrie Fisher.

NEW YORK, NY - APRIL 19:  Actress Carrie Fisher attends Tribeca Tune In: Catastrophe at SVA Theatre 2 on April 19, 2016 in New York City.  (Photo by Robin Marchant/Getty Images for Tribeca Film Festival)

Si è svolto nella giornata di giovedì il funerale di Carrie Fisher, indimenticabile principessa Leila di Star Wars deceduta poco prima della fine del 2016. Un funerale privato, andato in scrna al Forest Lawn Memorial Park di Hollywood, con tanto di sorpresa finale. Un paparazzo ha infatti colto il fratello di Carrie, Todd, lasciare la funzione con un'urna a forma di pillola di Prozac.

Un'urna contenente le ceneri della diva, a lungo bipolare, da sempre auto-ironica e così riuscita a compiere un colpo di teatro finale che strappa applausi e risate. Quell'urna, ha spiegato lo stesso Todd, era uno degli oggetti più amati dalla sorella, risale agli anni '50 ed è di porcellana.

24 ore dopo il decesso di Carrie, come dimenticarlo, la morte della madre Debbie, incapace di resistere al dolore della perdita. Ora si attende il funerale pubblico per celebrare entrambe, prima della sepoltura l'una al fianco dell'altra.


  • shares
  • Mail