Al Bano: "Nonno? Attendo i tempi giusti"

Il 2017 di Al Bano tra famiglia e lavoro

Attraverso le pagine del settimanale Donna al Top, Al Bano ha rivolto uno speciale augurio agli italiani (e non solo) per il nuovo anno (tra i tanti desideri anche la pace in Siria e su tutti i fronti bellici minacciati dall'avanzata inesorabile dell'Isis). Il 2016, che si è appena concluso, è stato ricco di momenti indimenticabili:

Il matrimonio di mia figlia perché è stato veramente eclatante, che mi ha riempito il cuore di gioia. E poi ce ne sono tanti altri che vivo quotidianamente, quando accompagno a scuola i figli più piccoli o mi soffermo ad osservare la loro crescita.

Il Leone di Puglia ha ammesso, inoltre, di darsi una piena promozione come papà:

Senza falsa modestia, mi darei un buon voto, perché cerco di essere un padre presente e un punto di riferimento per loro, non soltanto con le parole ma anche con l'esempio. Ci piace molto viaggiare e, infatti, li ho portati con me dappertutto. Penso che viaggiare sia indispensabile per la vita di o gni essere umano, perché scoprire nuove città e nuove culture aiuta a crescere meglio.

Al momento, però, il cantante pugliese, prossimamente sul palco di Sanremo, esclude la possibilità di diventare nonno in tempi bervi:

La nascita dei figli dovrebbe essere la conseguenza naturale di un matrimonio, quindi attendo i tempi giusti rispettando i disegni superiorie preparandomi ad affrontarli al meglio.
  • shares
  • Mail