Nina Moric a Domenica Live difende Lapo Elkann: "Non giustifico la sua condotta, ma difendo il lato umano"

La Moric interviene a Domenica Live per parlare dell'arresto di Lapo Elkann.

In studio a Domenica Live si parla di ricchi e di ostentazione, tra giovani figli di milionari e opinionisti. Impossibile non fare riferimento a un altro ricco famoso, Lapo Elkann, e all'ultima "bravata" che lo ha visto protagonista a New York, dove è stato arrestato e poi rilasciato per aver inscenato il suo sequestro e 'ricavare' diecimila dollari con cui pagare della droga.

Nina Moric, in collegamento dalla sua casa in compagnia del fidanzato Luigi Mario Favoloso, interviene in difesa di Lapo, come già fatto tra l'altro attraverso la sua pagina Facebook i giorni seguenti allo scandalo:

Non giustifico la sua condotta, ma difendo il suo lato umano. E' un ragazzo che sicuramente sta attraversando un momento difficile. Una persona che fa quella telefonata chiaramente non è in grado di intendere e volere. Non è giusto puntare il dito.

Così precisa l'ex moglie di Fabrizio Carona, ma la pensa diversamente Platinette, che precisa invece come Lapo dovrebbe essere ben consapevole di come la sua condotta possa ledere gli interessi della sua famiglia:

Può fare la sua vita, ma appartiene a una famiglia che ha fatto la storia del nostro Paese. Quindi è chiaro che non può esimersi da evitare certi comportamenti.

Nina però crede che proprio la famiglia Agnelli - Elkann sia responsabile del clamore mediatico scatenatosi per quanto accaduto a New York:

Io avrei evitato di chiamare la polizia. Era chiaro che non era in sé quando ha fatto quella telefonata.


Ha ragione lei?

  • shares
  • Mail