Ilary Blasi: "Alla mondanità preferisco il riposino pomeridiano"

L'amata conduttrice del Grande Fratello Vip sogna un varietà al femminile con Michelle Hunziker

ilaryblasisugq_04jpg

A un passo dalla Finale del Grande Fratello Vip la vera vincitrice morale è lei, Ilary Blasi, che ha saputo conquistare il pubblico con la sua spontaneità e assenza di ipocrisia. La conduttrice ha svelato al settimanale F il suo segreto per conciliare una famiglia felice e due prime serate di successo:

"Forse è tutta una questione psicologica, anche se per reggere ho bisogno di tanto caffè e sonno. Vado a letto presto la sera, non faccio vita sociale e cerco di ritagliarmi ogni spazio possibile per riposare, a volte mi allungo persino sul divano in ameranno se ho qualche minuto libero prima delle prove, sembro una narcolettica. A casa, invece, il momento migliore è tra le due e le quattro del pomeriggio, quando la piccola dorme e i grandi sono a scuola: per me è oro, metto il telefonino in modalità aereo e non ci sono per nessuno! In compenso non sopporto le persone lente e ritardatarie: io arrivo sempre in orario, voglio tutto e subito e non ho pazienza".

Insomma, per far funzionare tutto Ilary ha rinunciato con orgoglio alla mondanità. Secondo lei ne è valsa davvero la pena:

"Condurre un reality è un sogno che si avverato. Lo confesso, anche se sono per il 'vivi e lascia vivere', mi considero un po' impicciona pure io e, come tutti, sono curiosa di vedere cosa succede nella Casa. Mi piace essere considerata un'amica dal pubblico".

Quando le chiedono se seguirebbe Totti all'estero risponde che non ci hanno mai pensato e che lo farebbe per un'esperienza momentanea. In realtà è consapevole che questo è il suo ultimo o penultimo anno come calciatore:

"In teoria dovrebbe rimanere alla Roma e sul diventare allenatore finora non si è espresso. Comunque vada, ci organizzeremo. In generale non mi preoccupo mai delle cose prima che accadano, non fa parte della mia indole".

Televisivamente, invece, Ilary ha un sogno:

"Fare un varietà al femminile con Michelle Hunziker, perché sa fare tante cose, mentre io non ballo, tutt'al più mi muovo, e quanto a cantare, zero. E chissà che non si arrivi alla conduzione di Sanremo con due donne: quello sì che sarebbe un bel passo avanti per la tv italiana".

Ricordiamo che alla Blasi è toccato il Festival flop con Panariello in coppia con la Cabello...

  • shares
  • Mail