Maurizio Costanzo: "Sì all'eutanasia, se mi succede qualcosa, ho detto al medico di staccare la spina"

L'intervista all'anchorman, sempre più presente in televisione

maurizio-costanzo.jpg

A 78 anni Maurizio Costanzo continua a lavorare a ritmo pieno, anzi pienissimo. L'anchorman si divide tra tv (L'Intervista su Canale 5, Swing - Storie sincopate di ieri e di oggi su Rai Premium, Maurizio Costanzo Show su Rete 4 dal 6 novembre), radio (Rtl 102.5) e collaborazioni con carta stampata. Intervistato dal settimanale Chi, il giornalista ha spiegato che anche grazie alla full immersion nel lavoro riesce a tenere a distanza la noia

In questo momento diciamo che mi annoio poco, pochissimo. Però continuo a non guardarmi in tv. Chiuso il sipario, mi concentro sul prossimo passo. Quando mi fermo a pensare, a volte mi appaiono davanti gli invidiosi, così di rado dico: “Sto molto male di salute”, ma lo faccio per scoraggiare i soliti invidiosi.

Quindi è stato interpellato sul tema dell'eutanasia, trattato per esempio nella puntata de L'Intervista con ospite l'ex Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, ed è tornato a rivelare che quando sarà in punto di morte vorrà la moglie Maria De Filippi al suo fianco:

Quando l’argomento era caldo, mi sono anche messo d’accordo con un medico mio amico e gli ho detto: “Se mi succede qualcosa, stacca la spina”. In ogni caso quando sarà, quando succederà, Maria(De Filippi, ndr) sa bene che l’ultima mano che stringerò sarà la sua. Questo le ho chiesto (qui Costanzo abbassa il tono della voce e per un attimo si fa meno duro, ndr).

Infine, a proposito del caso di Tiziana Cantone, che aprirà il nuovo ciclo di puntate del Costanzo Show, e del web in generale:

A tutto c’è un limite. Accorciare le distanze non significa violentare o entrare nella vita delle persone da dietro una tastiera. Questa io la chiamo violenza e mi fa vomitare. Lo scriva.

  • shares
  • Mail