Buffon: "Ilaria D'Amico imprescindibile per me, è la persona che cercavo e volevo"

"È stata una grande fortuna della mia vita, nonostante si sia dovuti passare da sofferenze inevitabili"

2016-10-20_224725.jpg

Martedì sera a Lione con una prestazione super in Champions League ha risposto alle critiche che gli erano state rivolte nelle scorse settimane dopo qualche errore di troppo con la maglia della Nazionale e della Juventus. Gigi Buffon ha ritrovato la serenità e l'intervista rilasciata al Corriere della Sera lo conferma in maniera inequivocabile. Basta leggere le parole riservate alla compagna Ilaria D'Amico:

Credo che Ilaria sia per me un punto di riferimento ormai imprescindibile. È stata una grande fortuna della mia vita, nonostante si sia dovuti passare da sofferenze inevitabili. È la persona che cercavo e quella che volevo. E spero di essere lo stesso per lei.

Il portierone che a gennaio 2017 compirà 39 anni è stato interpellato anche sul suo futuro. Ancora sul terreno di gioco come allenatore o dietro una scrivania in veste di dirigente? Ecco la risposta dell'ex marito di Alena Seredova e padre di tre figli Louis Thomas, David Lee e Leopoldo Mattia:

Il campo è la parte più bella, ti regala emozioni che danno senso alla vita. Un ruolo di allenatore con la sua quotidianità non mi piacerebbe. Un ruolo da c.t. invece non lo escluderei a priori: mi rimarrebbero le emozioni del campo, ma anche un po' di libertà per dedicarmi ad altre cose.

  • shares
  • Mail