Aurora Ramazzotti: "Ho sognato tante volte di cantare con mio padre"

L'intervista di Aurora Ramazzotti al Corriere della Sera.

aurora-ramazzotti-instagram.jpg

Pronta a tornare per il secondo anno consecutivo al timone di X Factor Daily, Aurora Ramazzotti ha rilasciato una lunga intervista al Corriere della Sera in cui i suoi racconti hanno spaziato dai genitori famosi e le loro famiglie allargate ai progetti e i sogni. Tra questi ultimi, quello di cantare con il papà Eros Ramazzotti:

L’ho sognato tante volte. Mi piacerebbe con Amore contro, che è nelle mie corde. Amo cantare, ma non so se potrei reggere un palco. E comunque dovrebbe volerlo lui per primo.

Nonostante la separazione Aurora è molto legata sia ad Eros che a Michelle Hunziker e di loro dice:

Mia madre mi ha aiutata più di una volta a farmi scivolare le cose addosso. Mio padre? E' buono come il pane, io no, ho un po’ di malizia in più. Lui è davvero l’uomo che più ammiro al mondo.

E' riuscita nel compito non semplice di trovarsi bene con i rispettivi compagni dei genitori, Marica Pellegrinelli e Tomaso Trussardi...

Tanti miei amici che vivono situazioni familiari simili alla mia non si trovano con i nuovi partner dei genitori. Marica e Tomaso, invece, sono persone da cui mi sento ispirata. Marica ha davvero salvato mio padre da se stesso, lui aveva bisogno di qualcuno a cui dare amore. È di una bellezza devastante, la mattina quando si alza e la sera quando va a dormire. E poi sa un sacco di cose ed è pure un po’ pignola. È una figura molto positiva e stabilizzante, nei miei confronti sta sempre due passi indietro come è giusto che sia: non vuole sostituirsi a mia madre. Tomaso è una sorta di fratello maggiore. Di lui ammiro la dedizione al lavoro impressionante e la pazienza con cui prova a spiegarmi invano l’economia, che cos’è il Pil!

... Oltre ad amare sorelle e fratelli (Sole e Celeste, le figlie di Michelle e Tomaso Trussardi, e Raffaela Maria e Gabrio Tullio, i figli di Eros e Marica):

Non riesco più a immaginare la mia vita senza di loro. Però sono anche felice di poter scegliere quando andare a trovarli, perché non è tutto rose e fiori: mi tirano i capelli, mi vomitano addosso, mi lanciano gli oggetti. Da mia madre non ho più la stanza perché ora c’è la culla di Celeste: sono diventata brava come un Ninja a muovermi senza svegliarla... Da mio padre, invece, ho mantenuto la stessa camera». Mentre parla mostra una foto di Gabrio: «Guarda che guance! Quando è nato ero pazza di gioia: finalmente un maschio! .... Tutti e cinque insieme? Ma non escludo che crescendo possa succedere. Io l’ho detto a tutti: guardate che Milano è così. Un amico in comune c’è sempre e potranno incontrarsi in più di una circostanza, vuoi per le scuole private o altro. Mi divertirò molto a leggere i gossip su di loro.

Aurora ammette di essere disordinata ("La persona più disordinata del mondo. Certi giorni per rivedere il pavimento della mia stanza impiego un’ora e mezzo") e logorroica ("Sono logorroica, quando comincio non smetto!"), ma anche di essere felice per com'è:

Non sarò mai una figa stratosferica, ma ora sono felice con me stessa. La bellezza è tante cose: il tuo modo di essere, di fare, di metterti in relazione con gli altri. I momenti di debolezza li hanno tutte: mia madre e Angelina Jolie.

Nei suoi progetti la tv e non più l'Università:

Sarei dovuta andare anche io lo scorso anno, al King’s College: però hanno respinto la mia richiesta di ammissione perché non avevo preso voti abbastanza alti. Non sono mai stata bravissima in classe, ma credo nelle Sliding Doors: quando è arrivata la bocciatura dall’Inghilterra, Sky mi ha proposto la conduzione di X Factor Daily, dove sono stata riconfermata quest’anno, inizio il 21 ottobre. Quello che doveva essere un anno sabbatico si è rivelato una scelta definitiva: non andrò all’università e va bene così. Non c’è miglior scuola dell’esperienza.

  • shares
  • Mail