Boyzone: Ronan Keating ricorda Stephen Gately a 7 anni dalla morte

Il cantante irlandese è morto nel 2009 a Mallorca a causa di un difetto congenito del cuore mai diagnosticato

LONDON - NOVEMBER 07:  Boyzone members (L-R) Ronan Keating, Keith Duffy, Mikey Graham, Stephen Gately and Shane Lynch pose with 'Pudsey Bear' to mark the reunion of the Irish boyband and their performance on BBC Children in Need Appeal Night this coming Friday, on November 7, 2007 in London, England.  (Photo by dGetty Images)

Ronan Keating ha rivolto un pensiero all'amico e collega Stephen Gately, stroncato nel 2009 da un difetto congenito del cuore ad appena 33 anni. Insieme a Keaning, Gately era uno dei fondatori della boy band irlandese Boyzone, che tanto successo riscosse nel Vecchio Continente sul finire degli anni '90.

Nel settimo anniversario della sua morte, sopraggiunta nella notte fra il 9 e il 10 ottobre, Keating ha condiviso su Instagram uno scatto di Steo, il soprannome di Gately nella band. La didascalia dell'immagine è una citazione del lungometraggio animato della Disney, Hercules.

Un vero eroe non si misura dalla grandezza della sua forza, ma dalla grandezza del suo cuore.

"Mi manchi, fratello", ha poi scritto Keating.


Nei giorni precedenti alla sua morte, Gately era volato a Mallorca insieme al compagno, Andrew Cowles. In un primo momento, la vicenda ebbe risvolti da giallo: Cowles venne indicato da una parte della stampa come il responsabile della morte della star, un'ipotesi successivamente smentita dalle autorità. Qualcuno addirittura avanzò l'ipotesi che Gately fosse stato stroncato da un'overdose di sostanze stupefacenti, ma in realtà il cantante si fumò soltanto qualche spinello prima di andare a dormire, per poi non risvegliarsi mai più.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail