Fabrizio Corona torna in carcere: revocato l'affidamento ai servizi sociali

Fabrizio Corona nuovamente dietro le sbarre.

Un fulmine a ciel sereno. Dopo il sequestro di quasi 2 milioni di euro avvenuto pochi giorni fa, il Tribunale di sorveglianza ha revocato l'affidamento in prova ai servizi sociali di Fabrizio Corona, con gli uomini della Mobile di Milano che hanno arrestato l'ex marito di Nina Moric insieme alla collaboratrice Francesca Persi, con l'accusa di "intestazione fittizia di beni". Corona è in questo momento a San Vittore.

Poco meno di un anno fa, dopo 2 anni e mezzo di carcere e 5 mesi di servizi sociali, Corona si poteva definire 'quasi' un uomo libero, ma dinanzi all'ex re dei paparazzi tutto è davvero possibile. Secondo quanto ipotizzato della Direzione investigativa Antimafia, che ha scovato nel controsoffito della sua segretaria 1 milione e 700.000 euro in contanti (a detta degli inquirenti di proprietà di Fabrizio e non della donna), Corona avrebbe fatto gestire alla Persi gli introiti in nero delle sue serate. Entrate ancor più ricche, a detta degli investigatori, ora all'opera in Austria per cercare altri fondi neri.

“Ce l’abbiamo fatta, sono contentissimo, ringrazio voi avvocati e i giudici”.

Così Corona commentava un anno fa la ritrovata semi-libertà, una volta saputo del provvedimento esteso dal giudice Giovanna Di Rosa, ora di fatto caduto dinanzi all'ennesima bufera che ha travolto l'ex fidanzato di Belen Rodriguez, nonché attuale compagno di Silvia Provvedi. Solo ieri sera Le Iene si era occupata del caso 'ospitate in nero', con il servizio da rivedere in testa al post.

Fonte: Repubblica

  • shares
  • Mail