Robert De Niro contro Donald Trump: 'lo prenderei a pugni' - video

Robert De Niro distrugge Donald Trump.

Nel giorno più nero della corsa alla Casa Bianca di Donald Trump, con tutto il partito Repubblicano e persino il suo vice schifati dall'ennesima sfuriata sessista contro le donne, è Robert De Niro ad assestare l'ennesimo diretto al tycoon. Il divo due volte premio Oscar ha infatti vomitato tutto il proprio disprezzo nei confronti di Trump in un video diffuso da Fox News.

'E' così pesantemente stupido. E' punk, è un cane, è un maiale, un truffatore, un talentuoso bugiardo. E' un bastardo che non sa di cosa parla, non assolve i suoi compiti, non se ne cura, non paga le tasse. E' un idiota e Colin Powell ha ragione: è un disastro nazionale, è fonte d'imbarazzo per tutto il Paese. Mi fa arrabbiare così tanto che questo Paese sia arrivato ad esaltare questo folle, questo tonto. Dice sempre di quanto vorrebbe prendere a pugni la gente? Bene, a me piacerebbe prendere lui a pugni in faccia'.

Quando si dice non girarci attorno. Fossimo in Trump, tra le altre cose, eviteremmo di incrociare De Niro, 36 anni fa indimenticato Jake LaMotta in Toro scatenato e solo 3 anni fa di nuovo sul ring grazie a Il grande match. Un suo pugno in faccia, onestamente parlando, potrebbe mandarlo al tappeto ancor prima dello scontro elettorale con Hillary Clinton.

  • shares
  • Mail