Il Volo: tutte le dichiarazioni di Gianluca Ginoble, Piero Barone e Ignazio Boschetto a Domenica Live

Il Volo ospiti di Domenica Live.

Ospiti della puntata di oggi, domenica 3 ottobre, di Domenica Live i tre ragazzi de Il Volo. Ignazio Boschetto, Gianluca Ginoble e Piero Barone si sono raccontati, tra serio e faceto, guardando video della loro esibizioni nel mondo e quelle del loro divertimento sui social.

Gianluca ha esordito così: "Siamo un po' stanchi, stamattina ci siamo svegliati ed eravamo a Berlino. ma siamo felici di essere qui", mentre Piero ha precisato: "Oggi prima volta che vado in tv con i capelli bassi. Gli occhiali rossi? Li ho buttati". Ignazio ha dato un consiglio: "Io sono stato dieci anni a Bologna, ma la Sicilia mi è rimasta nel cuore. State attenti ai vostri figli, al cibo, che a prendere le malattie non ci vuole niente" mentre Piero ha ironizzato (molto probabilmente riferendosi al blocco dedicato a Lemme): "Ma quanto casino fate qua? Le urla si sentivano fino a fuori".

Gianluca Ginoble ha raccontato di essere riuscito a superare la timidezza:

Sono molto istintivo. Sempre stato così, magari oggi sono più grande, ho 21 sono maturato. Timido? Oggi un po' meno. Con una ragazza? Vado io nell'approccio. Una decina di anni fa no, ero timido. Ho iniziato un po' tardi, ma da un paio d'anni a questa parte..

Meno timido tra i tre Piero Barone che racconta, invece, da dove è partito:

Com'ero da piccolo? Ho iniziato in carrozzeria da mio padre. Ma per allergie non potevo stare in mezzo alla polvere e sono andato a fare il meccanico da mio zio. Quando ci dicono 'Non montatevi la testa', noi sappiamo qual è la vita reale. Ogni giorno è fatto per essere vissuto.

Ignazio Boschetto ammette la difficoltà di gestire da ragazzi un tale successo:

Il nostro mondo sembra bello, girare il mondo. Ma ci sono anche tante rinunce. Ci sono momenti della vita in cui è difficile e magari ci chiedono delle foto. E' difficile gestire il successo a volte per tre ragazzi. ma c'è sempre una grande gratitudine per voi.

Così Piero, che ha rincarato la dose:

Un panettiere senza clienti può chiudere, così noi senza i nostri fan. Timidezza? Io no, sono sfacciato. Se c'è da affrontare qualcosa sono il primo a partire e magari fare la figuraccia.

Il trio sarà in tv su Canale 5 l'11 ottobre per la messa in onda di un concerto evento. Nel programma domenicale Gianluca ha ricordato il momento in cui si sono incontrati:

Quando ci siamo visti per la prima volta? Ignazio era 30 kg in più, Piero aveva le orecchie così, io avevo i riccioletti.... Come Pavarotti e i grandi tenori ci hanno insegnato, la musica classica e l'opera non hanno barriere. E per far arrivare questa musica ai ragazzi. A novembre saremo in tour con Mariah Carey in Brasile.

A chi li accusa di fare un genere musicale vecchio, invece, Piero ha risposto:

La moda ha un inizio e una fine. Classico, invece, è senza tempo. E ciò che è eterno è attuale.

  • shares
  • Mail