Al Bano Carrisi contro Flavio Briatore per le critiche alla Puglia

"Briatore è abituato al grande giro ed è giusto per lui. Ma in Puglia da noi vengono ricchi stranieri, americani e altri"

albano-dopofestival

"Io so bene come ragiona chi ha molti soldi: non vuole prati né musei ma lusso". Queste, in sintesi, le parole pronunciate da Flavio Briatore nel corso dell'incontro Prospettive a Mezzogiorno di Otranto e divenute oggetto di polemica nelle ultime ore. L'imprenditore, che si è recato in Puglia per parlare del Twiga, il locale extra lusso del marchio Bilionaire Lifestyle che aprirà la prossima estate sul lungomare salentino, ha di fatto criticato l'offerta turistica del territorio, sottolineando in particolare la mancanza di servizi adeguati alle esigenze dei turisti più facoltosi.

Ci sono persone che spendono 10-20mila euro al giorno quando sono in vacanza ma a questi turisti non bastano cascine e musei, prati e scogliere. Io so bene come ragiona chi ha molti soldi: vogliono hotel extralusso, porti per i loro yacht e tanto divertimento.

Sui social in molti - soprattutto pugliesi, ovviamente - hanno risposto non senza astio alle dichiarazioni dell'ex manager di Formula 1. A farsi sentire è stato anche un pugliese d'eccezione, ossia Al Bano Carrisi. Il cantante, interpellato dall'AdnKronos, ha detto:

Sicuramente i suoi clienti cercano e vogliono il lusso. Briatore è abituato al grande giro ed è giusto per lui. Ma qui da noi vengono ricchi stranieri, americani e altri: e vengono anche a sposarsi nelle nostre masserie o agriturismi che piacciono molto così come sono.

Al Bano ha comunque provato a giustificare Briatore, non escludendo che le sue esternazioni possano essere state travisate:

Non vorrei che magari le sue parole fossero state fraintese, anche perché non si può certo dire che sia un 'pirla'. Le piccole e le grandi realtà turistiche possono coesistere e la Puglia e il Salento possono essere benissimo l'abecedario di tutti i ceti sociali e di tutte le esigenze.

  • shares
  • Mail