Marcus Bellamy uccide il fidanzato e chiede perdono su Facebook

La furia omicida dell'ex ballerino professionista di Amici. "L'ho fatto per amore".

marcus-bellamy.png

Da ballerino professionista di Amici a omicidia: è la triste parabola del ballerino 32enne Marcus Bellamy. Fino a qualche anno fa, almeno fino al 2009, ha fatto parte del cast di professionisti della trasmissione di Maria De Filippi, 'sostenuto' dal suo mentore nonché direttore artistico Daniel Ezralow. Ha anche ballato per Alessandra Amoroso, dopodiché è entrato nel corpo di Brooklyn in America e si è esibito a Broadway con il musical Spiderman - Turn Off The Dark. Una vita professionale piena di soddisfazioni.

Quella privata, lontana dai palcoscenici, non era così serena e piena di gioie. Bellamy era fidanzato da qualche tempo con il 27enne Bernardo Almonte, un tecnico informatico freelance, ma qualcosa non andava. Una relazione che è finita in tragedia: i due, secondo quanto ricostruito dalla polizia locale, sono stati protagonisti di un violento litigio, culminato con lo strangolamento di Almonte. Il corpo del 27enne è stato ritrovato senza vita e con vistosi segni sul collo in un appartamento al quinto piano di una palazzina del Bronks.

Una vicenda ancor più tragica, se andiamo a leggere il profilo Facebook del ballerino. Dopo aver ucciso il fidanzato, infatti, Bellamy ha aperto il social e si è sfogato: "Perdonami. L'ho fatto perché ti amo. Ti amo tanto. Amo lui anche. Lui mi ha detto che l'amore e l'odio sono le stesse emozioni. Perdonami. Non so cosa ho fatto. L’ho fatto per amore. Per Dio. In alto".

Il ragazzo è stato arrestato e, dopo aver manifestato forti dolori al petto, è trasportato all'ospedale di Lincoln. Dimostrerebbe segnali di squilibrio.

  • shares
  • Mail