Kendall Jenner confessa: soffro di tripofobia, ho il terrore dei buchini

Attacchi di panico a causa di un buco. Kendall Jenner confessa le proprie paure.

ROME, ITALY - JULY 07:  Kendall Jenner walks the runway at Fendi Roma 90 Years Anniversary fashion show at Fontana di Trevi on July 7, 2016 in Rome, Italy.  (Photo by Victor Boyko/Getty Images )

20enne figlia di Caitlyn Jenner e di Kris Jenner, modella, influencer nonché star di Al passo con i Kardashian, Kendall Jenner ha confessato sul proprio blog una verità personale fino ad oggi taciuta. La lanciatissima Kendall, infatti, soffre di tripofobia.

«Chiunque mi conosce, sa che soffro di una grave forma di tripofobia». «Le persone che soffrono di questa fobia hanno paura dei buchi nei pattern. Per quanto mi riguarda i disegni peggiori sono le griglie dei pancakes, i nidi d’ape e i fiori di loto: che considero terrificanti! So che può essere considerato ridicolo, ma ci sono moltissime persone che ne soffrono. Non posso nemmeno pensare di guardare un disegno con dei buchini, mi mette un’ansia tremenda. Chissà cosa c’è dentro quei fori».

La tripofobia, incredibile ma vero, è una delle fobie più diffuse tra gli uomini. Si tratta, come spiegato dalla Jenner, della paura dei buchi, dei fori e di precisi schemi geometrici che si ripetono, come la costruzione ad alveare delle api. Il termine è stato coniato di recente, nel 2005, dagli studiosi Arnold Wilkins e Geoff Cole, ovvero i primi ad essersi interessati al problema e ad averne messo in risalto le caratteristiche scientifiche. Così diffusa eppure non inserita nel Manuale dei Disordini Mentali, la tripofobia non è quindi al momento riconosciuta come disturbo psichico ma è in grado di provocare forti attacchi di panico, vomito, nausea, crisi respiratorie, prurito e svariate sensazioni di fastidio a livello epidermico.

Fonte: Mirror

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail