Andrea Scanzi-Maurizio Gasparri, l'ennesimo scontro su Twitter: "Decerebrato", "Citrullo"

Il giornalista definisce l'ex ministro "tizio con lo sguardo da triglia guizzante", lui replica: "Decerebrato che ha nel cervello ossessioni"

Impossibile contare le volte in cui Andrea Scanzi sul Fatto Quotidiano, in tv (video qui sopra, risale al 2013) o altrove abbia criticato, talvolta sbeffeggiandolo, Maurizio Gasparri, simbolo della casta politica e dell'ormai superato sistema berlusconiano. Succede così che anche nel pieno dell'estate i due diano spettacolo, insultandosi vicendevolmente sui social.

È accaduto, per esempio, oggi, domenica 7 agosto 2016. Dopo il pezzo pubblicato dal Fatto a firma di Scanzi (l'incipit è "Tra i grandi misteri della vita, oltre a Gasparri e alle Crocs..."), l'ex ministro e attuale vice presidente del Senato ha pensato bene di replicare via Twitter (tirando in ballo pure Roberto Saviano):

Leggere di essere criticato da due soggetti come @robertosaviano e @AndreaScanzi conferma di stare dalla parte giusta, quella della ragione.

Pronta la replica del giornalista, da qualche settimana conduttore di Futbol su La7:

'Sto tizio con lo sguardo da triglia guizzante continua a parlare da solo. Che palle.

Immancabile la nuova risposta del parlamentare di Forza Italia con tanto di hashtag #stercodestate:

@AndreaScanzi è un decerebrato che ha nel cervello ossessioni. Pensa con invidia a chi è migliore di lui. Cioè chiunque. #stercodestate

E Scanzi gli ha dato del "citrullo":

E niente: continua, 'sto citrullo. Una prece.

Attendiamo (sic) sviluppi.

scanzi-gasparri.jpg

  • shares
  • Mail