Elisabetta Canalis: "Andare a vivere a Los Angeles è stata una botta di umiltà. Ho rinunciato ai privilegi in Italia"

La showgirl e conduttrice sarda è stata intervistata da Il Giornale.

elisabetta-canalis-2016.jpg

Elisabetta Canalis, non è certo un mistero, oramai vive in pianta stabile a Los Angeles, negli Stati Uniti, insieme al marito, il chirurgo ortopedico italoamericano Brian Perri e la loro primogenita Skyler Eva.

Il quotidiano Il Giornale è volato in America per intervistare la showgirl, conduttrice e attrice 37enne che, sostanzialmente, ha smesso di lavorare per la tv italiana.

Parlando della sua scelta di trasferirsi negli Usa, quindi, Elisabetta Canalis ha utilizzato la definizione di "bottà di umiltà" ma ha voluto argomentare meglio per non correre il rischio di essere fraintesa.

Ecco le prime dichiarazioni:

Con mio marito ho deciso di cambiare vita e, in quella che faccio, ora mi sento pienamente felice. Anche se sembrerebbe strano da dire, vivere a Los Angeles è una botta di umiltà. Per chi arriva dall'Italia rinunciando ai privilegi previsti dal proprio mestiere, essere qui è una lezione di vita. Ho rinunciato a contratti in esclusiva con i principali canali televisivi italiani e non è stato un passo facile. Qui dall'altra parte del mondo non ho le stesse facilities e ho iniziato a vivere in un altro modo.

La Canalis, quindi, vuole rivendicare il coraggio della sua scelta, almeno dal punto di vista professionale. La showgirl sarda ha anche ricordato i tempi di Striscia la Notizia:

La mia scelta non sia stata così semplice anche se in realtà sono sempre stata indipendente, almeno da quando ho finito il liceo classico a Sassari e mi sono trasferita a Milano. A Striscia la Notizia, prendevamo 500mila lire a settimana e non mi sembrava vero. Fino a quel momento vivevo in un appartamento condiviso con altri amici e studenti. Mi ha insegnato molto perché è stato un passaggio importante nella mia vita.

Sul suo profilo Instagram, non mancano le foto che la ritraggono in compagnia di Maddalena Corvaglia, sua "collega" sul bancone di Striscia. Le due ex veline hanno in serbo un progetto professionale che nulla a che fare con il mondo dello spettacolo:

Ho un progetto che non riguarda da vicino il mondo dello spettacolo. Un progetto con Maddalena Corvaglia, una delle amiche cui voglio più bene e con le quali sono più in sintonia. A 20 anni dissi che avrei voluto uscire dal mondo dello spettacolo in punta di piedi quando non avevo ancora stufato il pubblico. E l'ho fatto. Ora vivo qui e mi sposto soltanto per lavoro. E non solo in Italia.

Parlando del gossip e delle sue tanto chiacchierate storie con l'ex calciatore Christian Vieri e con George Clooney, Elisabetta Canalis non ricorda piacevolmente quel periodo:

Ripenso a quel periodo con ansia e preoccupazione. Perciò ora faccio tanti auguri alle mie colleghe che hanno successo e a chiunque si ritrovi nella stessa situazione nella quale mi sono ritrovata io per tanti anni. Conosco tutti i meccanismi e, passo dopo passo, sono in grado di capire che cosa succederà. In realtà dal mondo dello spettacolo non si sono mai aspettata nulla, ho fatto tutto mettendoci il mio impegno ma ben sapendo che ogni cosa in questo ambiente è volatile.

Infine, Elisabetta Canalis ha svelato un aneddoto curioso riguardante il cantautore Francesco De Gregori:

De Gregori è uno dei miei più grandi idoli: quando avevo 15 anni mi sono intrufolata a un suo concerto fingendo di essere una giornalista. Quando è venuto a cantare a Los Angeles e ho cucinato per lui e per sua moglie qui in casa mia è stata davvero una grande soddisfazione.

  • shares
  • Mail