Maria De Filippi tra famiglia e forma fisica: 'Maurizio mi ha insegnato tutto, ero iperattiva anche da piccola'

'Dopo la morte di mia madre sono diventata un po' più malinconica'. Una Maria De Filippi inedita e 'privata' sulle pagine di Oggi.

maria-defilippi.png

Intervista a tutto campo quella rilasciata da Maria De Filippi ad Alberto Dandolo per il settimanale Oggi, proprio da oggi in edicola. Regina di Mediaset, la 'sanguinaria' lavora incessantemente praticamente 10 mesi l'anno, tra Amici, Uomini e Donne, C'è Posta per Te e Tú sí que vales, e allora come riuscirà mai la De Filippi a trovare del tempo per la propria famiglia?

'Mio figlio Gabriele lavora con me. Ho la possibilità di vederlo tutto il giorno. Maurizio lo vedo al mattino e alla sera. Lui è sempre importante perché è quello che mi ha insegnato tutto. Maurizio è il mio equilibrio, se non avessi lui non avrei fatto questo mestiere'.

Un mestiere che l'ha presto tramutata in una schiacciasassi, perché qualsiasi cosa faccia Maria ha successo, per una De Filippi in forma smagliante anche se arrivata ad un passo dai 46 anni. Ma qual è il suo segreto?

'Mangio bene da sempre, faccio ginnastica tre volte a settimana e altre due gioco a tennis. Sono sportiva da quando ero piccola: in casa ero iperattiva, allora mia madre pur di tenermi calma mi faceva fare tantissimi sport. Così alla sera quasi piangevo dalla fame e mi spedivano a letto'.

Tutto merito di mamma e papà, potremmo quindi dire, per una De Filippi che si è poi lasciata andare ad una confessione fino ad oggi rimasta nel cassetto:

'Dopo la morte di mia madre sono diventata un po' più malinconica. Destesto il fatto che le cose sopravvivano alle persone. Ho infatti lasciato intatte la sua casa, la sua stanza, i suoi oggetti più cari. Mi chiedo se abbia fatto la cosa giusta, ma poi mi rispondo che lei ne sarebbe contenta'.

Ed è qui, confessa Dandolo, che gli occhi della 'sanguinaria' si sono riempiti di lacrime.

  • shares
  • Mail