Michael Douglas, il figlio Cameron è uscito di galera

Dopo 7 anni di galera è tornato in libertà il figlio di Michael Douglas.

Cameron Dogulas, 37enne primogenito di Michael Douglas avuto dal divo premio Oscar con la prima moglie Diandra Luker, è tornato in libertà. 7 anni fa, era il 2009, il giovane venne arrestato per possesso di eroina e spaccio di droga. Di questi sette anni passati in galera gli ultimi due Cameron li ha trascorsi in isolamento al Maryland's Cumberland Federal Corrections Institute. Ora, finalmente libero, Douglas jr. vorrebbe raccontare la propria esperienza dietro le sbarre attraverso un libro verità. Parola del New York Post, con cifre a sette zeri pronte a ricoprirlo.

"Cameron parlerà delle sue lotte interne essendo il figlio e il nipote di due icone di Hollywood e delle decisioni sbagliate che lo hanno portato in prigione". "Ora vuole trascorrere del tempo con il padre e la madre Diandra, e ritiene che questo sia un nuovo inizio, la possibilità di una nuova vita".

Il resto della pena Douglas lo sconterà in un centro di accoglienza. Arrestato in un hotel di New York, Cameron venne 'beccato' con 500 grammi di 'Crystal', da spacciare alla modica cifra di 15.000 dollari. Michael Douglas e Diandra Luker, madre di Cameron, si sono lasciati nel 1995, a causa dei continui tradimenti di lui, con 45 milioni di dollari finiti nelle tasche della donna grazie al ricco divorzio. Il 18 novembre del 2000 il divo ha sposato l'attrice Catherine Zeta-Jones, con la quale ha avuto altri due figli, ovvero Dylan Michael e Carys Zeta.

Nel 2012, come dimenticarlo, Cameron venne brutalmente picchiato in cella, tanto da uscirne con un femore rotto e alcune dita spezzate. Galera che a detta di Michael poteva solo e soltanto che fargli del bene.

"E' una benedizione. Senza questa condanna avrebbe potuto essere già morto o qualcuno avrebbe potuto ucciderlo. Penso che questa sia per lui l’occasione per cominciare una nuova vita, e lui lo sa".

E così sarà.

Fonte: EOnline

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail