Al settimanale Oggi, Andrea Delogu, impegnata come conduttrice di Parla con lei, il nuovo dating show di FoxLife, ha raccontato i retroscena della sua relazione col neo marito Francesco Montanari, il Libanese di Romanzo Criminale:

È stato Francesco a trovare me. Per lui è stato un colpo di fulmine, io per oltre un mese gli ho detto di no. Mi intimorivano le donne che lo corteggiano.

Un corteggiamento lungo ma assai serrato da parte dell’attore:

Non volevo mettermi nella condizione di essere gelosa. La gelosia ti ammazza. E poi pensavo: “E se dopo un po’ ci lasciamo, come faccio a ritrovarmelo sui manifesti, sulle locandine o magari sui giornali avvinghiato a un’altra?”. Ma lui è stato tenace, se lo era messo in testa e alla fine ho capitolato.

La coppia si è giurata eterno amore quasi all’improvviso:

Non lo so. Io al matrimonio non ci pensavo. Poi a un certo punto ce lo siamo chiesti reciprocamente. E
però dopo il matrimonio civile, celebrato soltanto davanti a quattro testimoni, qualcosa è cambiato. Messa quella firma, abbiamo davvero avuto la certezza di fare un percorso in due.

Dopo il rito civile, poi, il matrimonio vero e proprio in Chiesa davanti ad una folla di amici e familiari:

Nel pieno della promozione e delle riprese di Parla con lei, un vortice. Il vestito me lo hanno finito di cucire addosso il giorno della cerimonia. Ma è stata una cosa pazzesca: 260 invitati, quasi tutti amici di Francesco, perché i miei non arrivavano a 70. Ho chiamato sei amici dj, preparato le scalette musicali. Volevo il panico, volevo vedere mia nonna a fine serata rannicchiata in un angolo (ride, ndr). Nessuna esclusiva fotografica o cose del genere, Francesco è contrario. Abbiamo chiesto agli invitati di postare foto sui social con l’hashtag #dajeDeWedding. Così, a festa finita, io e Francesco abbiamo sfogliato il nostro album di nozze 2.0.

La Delogu, grazie al compagno, è riuscita a vincere l’onnipresenza dei social nella vita quotidiana:

Di Francesco mi ha fatto innamorare anche il fatto che abbia un privato più esteso del mio. Mi ha insegnato che c’è un momento per la famiglia (che oggi siamo io, lui e Spilla, la bastardina che abbiamo trovato a Gallipoli) e un momento per i social. Io da quando sto con lui non ho più il cellulare a tavola, lo lascio a casa quando andiamo al cinema. Sui social non finiscono momenti solo nostri, come le serate passate a chiacchierare ai tavolini dei baretti di Testaccio.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attori Italiani Leggi tutto