Lindsay Lohan cacciata dal suo hotel preferito

Il Chateau Marmont ha fatto sloggiare l’attrice: il conto di Lindsay Lohan (non ancora pagato) ammontava a più di 35mila euro

Cacciata senza appello: è questa la condanna inflitta a Lindsay Lohan dall’Hotel Chateau Marmont di Hollwyood. Il conto, poco più di 35mila euro, e la lettera con cui il direttore dell’albergo chiede a Lilo di sloggiare sono finite online, trasformandosi immediatamente nell’ennesima fonte di imbarazzo per l’attrice decaduta.

La missiva, datata 31 luglio, informa Lindsay della decisione presa dalla direzione di sfrattarla dalla suite in cui alloggiava, la numero 33, dal 30 maggio di quest’anno. La decisione è il risultato di un’infruttuosa caccia alla celebre cliente per farle saldare il conto.

Mi dispiace informarti che non potremo allungare ulteriormente la tua permanenza nell’albergo. Per favore, togli tutte le tue cose dalla stanza entro la mezzanotte del primo agosto.

Ma non è tutto. Fino a quando non sgancerà quanto dovuto, Lilo non potrà nemmeno entrare nell’hotel o nel suo ristorante: cacciata, per l’appunto. Da vero galantuomo, il manager della struttura ha evitato di includere nel conto la tariffa dovuta per il computer preso in prestito dall’attrice. Sono 75 dollari al giorno, mica poco.

Ma come avrà fatto la nostra ad accumulare un conto di 16 pagine? Dando un’occhiata alle voci più ricorrenti nella fattura scopriamo che a farla da padrone sono il continuo saccheggio del minibar della suite, le sigarette e il parcheggio. Oltre naturalmente alle 46 notti trascorse in uno degli hotel più amati dai VIP di Hollywood, lo stesso che ha fatto da cornice a Somewhere di Sofia Coppola.

Via | Daily Mail
Foto | TMnews

I Video di Gossip Blog

Ultime notizie su Lindsay Lohan

Tutto su Lindsay Lohan →