Zero Assoluto: "Uno di noi guida la macchina, l'altro la coppia"

Thomas De Gasperi ripeteva sempre l'anno a scuola, mentre Matteo Maffucci se la cavava per un pelo

zero assoluto

"Ormai siamo nella fase del 'siamo insieme da sempre'. Così gli Zero Assoluto, ospiti alla prima puntata di Estate in diretta 2016, hanno commentato il loro longevo sodalizio artistico, nonché personale. I due, infatti, si conoscono sin dai tempi del liceo, quando Thomas era ripetente e Matteo se la cavava, come ha dichiarato quest'ultimo:

"Thomas ha fatto un grande tour nelle scuole romane perché andava troppo bene (ironico)… Io ero uno di quelli che si salvava sempre alla fine. Ci davano i compiti di matematica in scacchiera, io avevo lui accanto. Era una delle poche cose che sapeva fare. Io prendevo 7, lui 4. ".

Il De Gasperi ha confermato:

"Da giovane ero molto più ribelle, non andavo d'accordo coi professori. Avevo difficoltà a rapportarmi coi professori despoti. Io ero sempre più grande dei miei compagni e avevo sempre torto".

A questo punto Maffucci ha ammesso di "pilotare" gli equilibri della loro coppia, mentre lui è al volante:

"Thomas va gestito, bisogna ricordargli le cose. Lo chiamo tutte le mattine. Lui ha un problema serio con le tempistiche. Bisogna dirgli ancora le bugie, due ore prima… Questa cosa mi uccide a me. Ogni tanto perdiamo treni e aerei. Io sono molto ansioso e lo avviso. Lui mi chiama nei weekend quando non facciamo nulla. E' lui che guida, io ho la patente ma è meglio che…".

Eppure anche Thomas, l'uomo dalle sopracciglia inarcate, ha ammesso la testa a posto:

"Io una volta dormivo fino alle 3. Adesso mi sveglio presto. Ho due bambini piccoli.. Uno non neanche 2 anni e l'altro neanche 1, Margherita e Tommaso hanno quasi un anno di differenza. Al posto della loro mamma io impazzirei, la aiuto quando posso. Io di sacrifici ne faccio, ma non mi sembra di farne così tanti…".

A fare lo zio ci pensa Matteo:

"Io sono il padrino, lui li educa, io li vizio".

In compenso il Maffucci non metterà mai la testa a posto:

"Perché l'ex ti chiama sempre per dirti che si sta per sposare?".

Per dimenticare, per dimenticarmi… di te.

  • shares
  • Mail