Marco Carta: "All'Isola dei famosi non mi interessava vincere. Ora sto una favola"

Le dichiarazioni del cantante 31enne

marco-carta.png

Marco Carta ha raccontato al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni il suo ritorno in Italia dopo L'Isola dei Famosi. Un ritorno tranquillo, da tutti i punti di vista:

Sono tornato in Italia e sto mangiando come un pazzo. Mi è mancato troppo il cibo. Con il metabolismo veloce che ho ho perso subito sette chili, ma poi mi sono stabilizzato e sono dimagrito meno di altri naufraghi. (...) Sono arrivato a casa e mi è sembrato di non essere mai partito. Persino il jet lag l’ho dimenticato subito. Alcuni miei colleghi hanno grandi problemi con il cibo e con il sonno. Io, zero. Sto una favola. Non vedevo l’ora di tornare. Altri dieci giorni avrei resistito, ma mentalmente non mi sono mai staccato veramente dall’Italia. Non mi sentivo a casa mia in Honduras.

Il cantante sardo ha assicurato di non essere rimasto male per la mancata vittoria nel reality, dove invece ha trionfato il pugile Giacobbe Fragomeni:

Se ci avessi tenuto veramente me la sarei presa. Invece quando mi hanno eliminato è stato come se mi avessero tolto un peso. Non mi interessava vincere, sarebbe stato qualcosa in più. Ho partecipato per promuovere il mio nuovo album di inediti, non per arrivare primo o ritrovare me stesso, anche se umanamente ho scoperto nuovi lati di me. E cioè di essere una persona forte e vitale.

Carta, il cui album dal titolo Come il mondo uscirà venerdì 27 maggio, cioè sei giorni dopo il suo 31esimo compleanno, ha infine spiegato di aver imparato molto dall'esperienza in Honduras:

Solo aprire il frigo e trovarlo pieno è una fortuna. In Honduras ho visto così tanti poveri e affamati. Non avete idea. Apprezzare quello che si ha è già un passo avanti.

  • shares
  • Mail