Justin Bieber citato in giudizio per 650.000 dollari

Promoter di eventi fa causa a Justin Bieber.

Justin Bieber In Concert - Brooklyn, NY

Altra causa giudiziara in arrivo per Justin Bieber, citato in giudizio dalla Team Productions per un valore di 650.000 dollari. Al centro del contendere un tweet denigratorio pubblicato da Justin nel mese di agosto del 2015, poco dopo l'annullamento di un evento voluto proprio dal 22enne canadese. Justin sarebbe dovuto comparire al Beach Club, a Montreal, dopo essere stato pagato 250.000 dollari. Altri 175.000 dollari erano stati per lui assicurati nel caso in cui avesse promosso il concerto sui social media.

Ebbene secondo il promoter dell'evento Bieber, o chi per lui, avrebbe chiesto il pagamento dei 175.000 con o senza promozione, pena la cancellazione del concerto. A questo punto la Team Productions ha chiesto lui uno sconto, non essendoci stata promozione via Twitter, con i negoziati tra le parti neanche a dirlo falliti e Justin in prima linea, proprio sui social, nell'attaccare gli organizzatori, scaricando su di loro la colpa dell'annullamento dell'evento.

L'azienda vuole ora 650.000 di danni, perché a causa di quel tweet, in cui Bieber li bollò come bugiardi e inaffidabili, nessuno vorrebbe più lavorare con loro. Per Justin, i cui rappresentati si sono rifiutati di commentare il tutto, si tratta della seconda citazione in 2 settimane. Ad inizio maggio un uomo ha infatti chiesto 100.000 dollari a causa di un telefonino distrutto proprio dalla popstar in un nightclub.

Fonte: AceShowBiz

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail