Francesca De Andrè ha querelato il padre Cristiano: "Mi fa paura vedere un uomo con questo atteggiamento"

L'intervista di Domenica Live alla figlia del cantautore.

francesca-de-andre-domenica-live.jpg

Francesca De Andrè, figlia di Cristiano e nipote di Fabrizio, è stato nuovamente ospite di Domenica Live, il programma condotto da Barbara D'Urso, in onda su Canale 5.

La showgirl e modella ha annunciato di aver adito le vie legali dopo la pubblicazione dell'autobiografia di Cristiano De Andrè intitolata La versione di C..

L'intervista è iniziata con l'audio riguardante la lite avvenuta durante una puntata del programma radiofonico La Zanzara tra Cristiano De Andrè e il giornalista Giuseppe Cruciani.

Francesca De Andrè ha commentato con queste dichiarazioni:

Parlare di sua figlia, per mio padre, è gossip. Siamo a questi livelli. L'atteggiamento di mio padre non è da persona pulita o consapevole degli errori che ha commesso. L'atteggiamento, il farfugliare, l'essere impacciato davanti a queste domande dà delle dimostrazioni. Ogni persona può farsi un'idea ben chiara.

Secondo la De Andrè, le precedenti interviste che ha rilasciato si sono rivelati inutile al fine di recuperare un rapporto con il padre:

Come figlia, mi aspettavo che un padre iniziasse a ragionare dopo le dichiarazioni che ho fatto io in passato. E invece, lui rincara le dosi, sono delusa, non ho parole. Quando ho letto i contenuti di quel libro, falsità su mia madre, i miei fratelli e su di me, sono rimasta veramente delusa.

Nel libro, Cristiano De Andrè non ha parlato in termini positivi della madre dei suoi figli, Carmen De Cespedes. Francesca, nelle dichiarazioni successive, ha anche ricordato un altro episodio spiacevole riguardante il padre:

Nel libro, lui dichiara che mia madre e che noi figli facciamo schifo. Ha già detto abbastanza. C'è anche un articolo dove Sabrina (Sabrina La Rosa, seconda moglie di Cristiano De Andrè, ndr) rilasciò un'intervista dopo essere stata picchiata da mio padre. Venne fuori anche la foto di lei. Tutto si può trovare tramite una ricerca su Internet. Queste cose, mio padre ha continuato a farle. Non invento niente. Lui inventa. Io e i miei fratelli abbiamo ricordi ben chiari.

Francesca De Andrè ha successivamente smentito tutti i contenuti del libro riguardante sua madre Carmen e ha parlato della convivenza con suo padre definita traumatica:

Mia madre è sempre stata predisposta a fargli avere un rapporto normale con noi figli. Stavamo ore ad aspettarlo ma lui aveva qualcosa di meglio da fare. Mia madre non è psicopatica, è normalissima e sanissima. Come si è permesso di parlare così di mia madre? Non le è stato tolto l'affidamento. Io ho deciso di andare a vivere con mio padre. La convivenza con lui è stata un trauma per me. Come mai, nel libro, non ne ha parlato? Tutto ha fatto tranne avere un atteggiamento da padre. Ho subito situazioni traumatiche. Ho visto cose che non auguro a nessuno, che anche lui si vergogna di raccontare. Questa persona non ha cuore, come fai a parlare così della madre dei tuoi figli.

Cristiano, nel libro, ha accusato la figlia Francesca di farsi condizionare nelle sue opinioni. Francesca, in studio, invece, ha parlato non di opinioni ma di ricordi vissuti in prima persona:

Io non mi faccio condizionare da nessuno. Ho le idee chiare, la mia memoria funziona benissimo. Mi faccio condizionare solo dai miei ricordi ben precisi. Lui è sempre ripetitivo. Lui non ha mai parlato del rapporto con abbiamo avuto. Nel libro, ha dichiarato che io e lui ci sentivamo quando io vivevo nell'orfanotrofio ed era preoccupato. Lui non sa le cose, non ha la più pallida idea di cosa parla. Lui non ha vissuto certe cose. In orfanotrofio, sono stato molto di più di tre mesi. Per anni, non l'ho visto né sentito, dopo il trauma della convivenza. E' follia quando dice che è stato di supporto psicologico e fisico. Dice una menzogna dietro l'altra.

Alle parole molto simili della sorella Fabrizia, concesse a Vanity Fair, Francesca De Andrè si è commossa:

Abbiamo fatto tutti lo stesso percorso. Mia madre non ce lo metteva contro di noi, era solo preoccupata. Non siamo soggiogati da mia madre. Tutti abbiamo vissuto queste esperienze in prima persona. Nessuno ci ha inculcato niente. Noi abbiamo visto con i nostri occhi.

Successivamente, è andato in onda un filmato nel quale Cristiano De Andrè ha dichiarato di voler bene ai suoi figli ma Francesca non ci ha creduto:

Lui ridacchia. Questo è l'atteggiamento di un uomo pentito? A me non sembra. A me fa paura vedere un uomo con questo atteggiamento. E' lui, quello rancoroso. Lui si è incattivito.

A causa della pubblicazione di questo libro, come già scritto, Francesca ha deciso di adire le vie legali:

C'è un esposto legale contro mio padre. Quando uno parla così in un libro, è normale aspettarselo.

  • shares
  • Mail