Uomini e Donne, Salvatore Di Carlo calciatore mancato: "Problemi per aver partecipato al programma"

Il dramma di Salvatore di Carlo di Uomini e Donne: una carriera da calciatore compromessa dalla partecipazione ad Uomini e Donne

salvatore-di-carlo-calciatore.jpg

In queste settimane, Salvatore di Carlo, ex protagonista di Uomini e Donne e Temptation Island, sta mettendo a punto tutti i dettagli per il matrimonio con la fidanzata Teresa Cilia. Al settimanale Mio, però, l'ex corteggiatore del programma di Maria De Filippi ha confidato un piccolo rimpianto ovvero quello di non aver sfondato nel mondo del calcio:

Poter essere un calciatore era il mio sogno di bambino, come un po’ per tutti. Ho avuto la possibilità di diventarlo, mi voleva la Juventus ma poi ho giocato con l’Udinese e sono stato anche in Nazionale Under 18. Avevo tutte le carte in regola per affermarmi come calciatore professionista. Però a causa del mio carattere non è andata così!

La partecipazione alla trasmissione di Canale 5 ha frenato ulteriormente questo sogno professionale che, ad oggi, sembra essere rimasto, per sempre, nel cassetto:

Ho avuto molti problemi per il fatto di aver partecipato a Uomini e Donne. Perché la gente mi etichettava e quindi ero un problema per la società. Ogni domenica le tifoserie avversarie mi punzecchiavano con dei cori riferiti alla trasmissione e questo è stato il primo passo per farmi smettere. Oggi, purtroppo, per il fatto di essere stato in tv e di fare serate, è difficile riposizionarmi.

Non si puo' avere tutto dalla vita, no?!

  • shares
  • Mail