Ambra Angiolini: "Dopo Renga resto a Brescia per amore"

Ambra Angiolini resta in provincia per amore dei suoi figli, ma è pronta a spiccare di nuovo il volo dopo la lunga storia con Francesco Renga.

ambra-arena-rai1.jpg

Ambra Angiolini celebra la Festa della Mamma a L'Arena di Giletti. Qualche settimana fa era toccato all'ex compagno Francesco Renga stare nello studio di Rai 1, per presentare il suo nuovo disco, e ora tocca alla madre dei suoi due figli raccontarsi all'amico Massimo.

L'inizio non può che far riferimento alla separazione dal cantante, argomento che non viene affrontato direttamente, ma toccato a partire da una citazione di Alda Merini postata dall'attrice su Instagram e risalente allo scorso settembre.


Queste farfalle stanno finalmente uscendo dalle sue ferite? Ambra sembra fiduciosa. Anzi sembra voler far capire che qualcosa che nella sua vita sta davvero cambiando:

"Forse stanno spuntando delle ali... forse quella persona è in trasformazione. E' un po' presto, ma sta succedendo qualcosa. Credo che possa succedere... Leggendo queste parole ho pensato che potesse essere d'aiuto, una cosa che poteva darmi coraggio".

Intanto, però, Ambra è rimasta a vivere a Brescia, dove si è trasferita 14 anni fa "per amore, un amore folle, che non ti fa pensare a dove sei". Una dimensione che ha permesso ai suoi figli di vivere senza dar troppo peso al mestiere e alla celebrità dei loro genitori, come ha raccontato anche papà Renga, ma che ora sembra starle un po' stretta. Probabilmente, se fosse solo per lei, tornerebbe nella sua amata Roma. Ambra, però, fa capire di voler restare il più possibile a Brescia, questa volta ancora per amore, ma dei suoi figli:

"Sono andata a Brescia per amore, un amore folle. Continuare a restare a Brescia è comunque amore...."

Ambra, poi, aggiunge (anche per non scatenare le ire dei bresciani, penso con un pizzico di cattiveria):

"E' anche un po' la mia città, ci vivo da 14 anni, mi ha portato a fare un percorso difficile e molto profondo. Ma bisogna essere lucidi: i miei figli sono cresciuti lì e quando succedono delle cose devi fare scelte senza pensare solo a te. Non sono scelte difficili, io ricevo tanto da loro. E' anche questa una sfida nuova e penso di poter vincere perché non sono io e basta".

Se Jolanda da piccola descriveva il lavoro della mamma con un "Ballava da piccola", Massimo Giletti ripercorre la carriera di Ambra dallo Zainetto di Non è la Rai al falso desiderio di farsi suora, che raccontò, bluffando, a Chiambretti nel 1997. L'Angiolini racconta anche di come fu scelta da Gianni Boncompagni, colpito dalla sua determinazione e dalla sua capacità di correggere, in un solo pomeriggio, tutti i suoi difetti di pronuncia da 'borgatara' romana.

"Una persona lucida non avrebbe mai fatto quello che ho fatto io. Piangevo tanto... Io mi tormento sono un'anima in fiamme e lo faceva anche allora, anche più allora di oggi..."

racconta l'ormai quasi 40enne Ambra, che a lungo fu etichettata come 'il nulla che avanza'.

Dopo tanti film di successo, prestigiosi premi come il David di Donatello per Saturno Contro, e ora una consolidata carriera teatrale, Ambra può guardare con maggior tranquillità al passato tv. Intanto tra i suoi ultimi messaggi su Instagram - dove è tornata a pubblicare solo tre giorni fa - compare un'altra frase, questa volta di Bukowski, che fa pensare al suo ex. Tanto più che proprio tre giorni fa Ambra ha festeggiato il decimo compleanno del loro secondogenito, Leonardo.

Oggi #voglioviverecosicolsoleinfronte #ambraangiolini #instalove #vivere #bukowskymoment #ridere @ambraofficial

Una foto pubblicata da Ambra Angiolini (@ambraofficial) in data:

E a proposito di ex, Giletti non manca di tornare sull'intervista a Renga di qualche settimana fa, nella quale il cantante aveva bonariamente dato della bugiarda ad Ambra che pareva avesse dichiarato che in casa il 'buon' Francesco non faceva nulla. Sulla cucina, però, c'era davvero una 'diatriba' in casa:

"In cucina, io Francesco abbiamo due idee di nutrimento diverse: io sono un po' più per la salute, per non troppi soffritti, lui invece metteva il burro pure nella moka..."

racconta l'attrice che poi viene messa alla prova sulla sua conoscenza di formaggi e salumi con la complicità di Alessandra Spisni, direttamente da La Prova del Cuoco.

larena-spisni-angiolini.jpg

Cosa non si fa di domenica pomeriggio...

  • shares
  • Mail