Max Pezzali sulla sua fidanzata: "L'ha attratta il mio senso dell'umorismo"

Il cantante si racconta a Grazia.

max pezzali

Intervistato da Grazia, questa settimana in edicola, Max Pezzali racconta la sua nuova vita a Pavia, la città in cui è cresciuto e dove è tornato a vivere dopo la fine del suo matrimonio con Martina, mamma di suo figlio Hilo:

È stata una riscoperta. Ho creato il mio studio di registrazione in cantina. Anche mio figlio lì si sente libero. È abituato a vivere a Roma, in un condominio dove i bambini non possono giocare in cortile. Nelle città nessuno vuole essere disturbato, i bambini sono banditi e si cerca il silenzio: una società che è il contrario della vita.

Nonostante la fine del loro rapporto, Max e Martina riescono ad essere dei bravi genitori, facendo in modo che il loro bambino non risenta della separazione:

Tutto dipende dalla maturità dei genitori. La mia ex moglie e io abbiamo un solo obiettivo: la serenità di nostro figlio. Per noi non esiste la "verità" del papà che si scontra con quella della mamma. Seguiamo le stesse regole.

Racconta anche come ha conosciuto e conquistato la sua nuova compagna, Debora, che fa l'avvocato:

Viveva a Pavia e avevamo in comune tanti amici e qualche pena d'amore. Credo che l'abbia attratta il mio senso dell'umorismo: non prendo quasi nulla sul serio, a partire da me stesso.

Per chiudere, la domanda su cosa sia per lui l'amore, sentimento di cui tanto parla nelle sue canzoni:

È un sentimento che cambia con il tempo. Da giovane ti riempi la bocca di parole d'amore. Quello vero, in realtà, lo scopri quando cominci ad avere dei figli e vedi i tuoi genitori che invecchiano. La donna che mi ama deve amare quello che ho alle spalle, non può pretendere di staccare solo un pezzo di me.

  • shares
  • Mail