Tupac Shakur, è morta la madre

Il decesso sarebbe stato causato da un arresto cardiaco

Afeni Shakur Davis, la madre della leggenda del rap Tupac Shakur, è morta ieri nella sua casa di Sausalito, in California. Aveva 69 anni. Stando alla prima ricostruzione fornita dalle autorità locali, la donna sarebbe stata stroncata da un arresto cardiaco. Inutile la corsa in ospedale: la Shakur si è spenta poco dopo le 10 di sera.

Negli ultimi due decenni, la donna si era occupata della gestione dell'eredità musicale ed artistica del figlio Tupac, che proprio a lei aveva dedicato in vita uno dei suoi pezzi più famosi, Dear mama.

In gioventù, la Shakur aveva militato nelle Pantere nere, il movimento radicale che lottava per l'affermazione dei diritti degli afro-americani negli Stati Uniti. Nel 1971, un mese dopo essere stata prosciolta dall'accusa di voler far esplodere un palazzo di New York, la donna diede alla luce Tupac.

Ad inizio anno, la Shakur aveva dato via alle pratiche di divorzio dal marito dopo 12 anni di matrimonio. Fra i due sembrava profilarsi all'orizzonte una battaglia legale - lui aveva avanzato pretese sulla fortuna ereditata dalla moglie - ma la morte improvvisa della donna potrebbe consegnare all'uomo, tale Gust Davis, la gestione dell'eredità del rapper.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail