“Quest’anno per me è stato un anno un po’ difficile personalmente. E’ stato un po’ delicato. Parlo proprio di motivi familiari personali. Non c’entra Maurizio, è mia mamma. Ho avuto un lutto dopo una malattia importante”, così Maria de Filippi, qualche giorno fa, parlava di un momento particolare della sua vita privata. La morte della madre Pina ha scosso la conduttrice come ti può scuotere la morte di una mamma alla quale sei affezionato.

Anche il momento di debolezza visto durante l’ultima puntata di C’è posta per te era legato a quell’evento. “Mi sono lasciata andare perché ho pensato a mia madre Pina – confida a Gabriele Parpiglia sulle pagine del settimanale Chi – Porca miseria, sono stata telespettatrice del mio programma. Di solito le storie le conosco, mi commuovo prima e lo faccio sempre di nascosto. In quel momento, su una frase letta dall’ospite, una frase che ricordava mia madre, sono caduta. Ho provato imbarazzo per il mio ospite. Poi, respirando… sono andata avanti”.

“Ancora non l’ho sognata – prosegue la conduttrice – Però credo che capiti dopo un certo periodo, come è già successo con mio padre. Molti mi chiedono come si fa a lavorare dopo il lutto. Non si riesce, ma si deve fare. Mia madre è venuta a mancare e io mi sono guardata da fuori. Ho lasciato a casa il dolore, in tv ho portato il resto. Ci pagano per lavorare e il lavoro merita rispetto”.

Infine Maria, che ha annunciato l’arrivo del trono gay a Uomini e donne, ha riservato qualche parola per il figlio Gabriele che lavora ad Amici ma non guarda il programma, “appena finisce di lavorare, esce con gli amici. E’ ancora sano”.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto