Lory Del Santo e il flirt con Donald Trump: "Non abbiamo concluso perché non c'era un letto"

Le piccanti rivelazioni di Lory Del Santo a Un giorno da pecora su Radio2.

lory del santo

Lory Del Santo ha fama di donna fatale: sono tanti gli uomini famosi che sono caduti ai suoi piedi, dal ricchissimo uomo d'affari saudita Adnan Khashoggi (che perse la testa per lei e la riempì di preziosi regali) al musicista Eric Clapton. Negli ultimi tempi, invece, ha avuto storie con uomini più giovani, da Rocco Pietrantonio all'attuale (?) - con cui ci sono voci di crisi - Marco Cucolo. Ma la nostra Lory è donna che non ha mai smesso di farsi corteggiare (come ha rivelato più volte) e, qualche tempo fa, aveva anche espresso un giudizio abbastanza audace sul nostro premier Matteo Renzi, definendolo addirittura un suo sogno erotico:

Se con il nostro Presidente del Consiglio non c'è stato null'altro che un apprezzamento affidato alla cronaca rosa, pare invece che con il candidato alla Casa Bianca degli Stati Uniti Donald Trump la Del Santo abbia avuto un trascorso piuttosto ravvicinato. E' la stessa regista di The Lady a rivelarlo ai microfoni del programma Un giorno da pecora su Radio 2:

Io conosco Trump, una volta abitavo al Trump Tower a New York. Lo incontrai nell'ascensore, lui era già famoso ma era già finita con Ivana. Arrivammo all'ultimo piano, mi disse se volessi andare con lui. Io ero così in estasi che mi ero dimenticata di scendere al mio piano. Non entrai a casa sua, ma ci scambiammo il numero di telefono. E lui mi richiamò. Mi è venuto a trovare. Io stavo in una casa che stavo ristrutturando e dove non c’erano mobili e arredamento. Gli operai che stavano lavorando lo scambiarono per mio marito e gli chiesero se gli andassero bene i lavori che stavano facendo.

A questo punto la curiosità dei conduttori è entrata nel vivo e le hanno chiesto i dettagli piccanti di questo flirt che, però, pare non abbia avuto un epilogo bollente:

Bacio? Diciamo che c’è stato un avvicinamento. Non abbiamo 'concluso' perché lì non c’era nulla, nemmeno un letto. Diciamo che lui è attratto dalla bellezza ed è uno che va al sodo, a cui piace concludere. Poi mi chiese se le sue ex, secondo me, fossero delle belle donne. Voleva la conferma che le sue donne fossero belle. Niente, non si andò oltre.

  • shares
  • Mail