Zayn Malik: "Gli One Direction? Non potevo neanche tenere la barba"

Zayn Malik torna a parlare degli One Direction. Intervista di Complex.


Il grande giorno di Zayn Malik sta per arrivare. Venerdì 25 marzo uscirà in tutto il mondo Mind of Mine, il suo primo ed attesissimo album da solista. Intanto è finito sulla copertina della rivista Complex dove, inevitabilmente, è tornare a parlare di quella band che gl'ha regalato fama, soldi ed opportunità. "Negli One Direction non potevo neanche tenere la barba", confida lui. "Non mi permettevano di tenere la barba. Quando sono diventato più grande ho cominciato a ribellarmi a queste regole, facevo quello che volevo. Credo che la regola della barba fosse nata perché in quel modo sembravo più vecchio degli altri. Questa è solo una delle cose che non mi andavano bene. Volevo tenere la barba e volevo tingermi i capelli, altra cosa che non era permessa nella band".

Adesso si è fatto crescere la barba e si è tinto i capelli. Trasgressivo. "Nessuno può definirmi ingrato, anche se so di aver dato quell'impressione quando ho raccontato di essere stufo del gruppo - si legge sulla pagine della rivista - È stata un'esperienza che ho dovuto affrontare all'epoca. Adesso posso esprimere me stesso con la musica che sto facendo e la tensione creativa se ne è andata". Venerdì sentiremo il suo nuovo album (e su SoundsBlog troverete la nostra recensione).

Intanto è tornato a parlare del videoclip ufficiale del brano You & I, brano cantato con gli altri membri del gruppo: "Quel video ha un messaggio specifico - racconta lui - Volevamo mostrare che, nonostante fossimo un gruppo, ognuno di noi aveva una storia diversa da raccontare. Ho capito come le persone potevano vedere tutto questo dall'esterno, dicendo 'Tutti e cinque sono lo stesso ragazzo. Indossano tutti gli stessi vestiti e fanno tutti le stesse cose'. Ma questo non è quello che volevamo mostrare".
zayn-malik.jpg

  • shares
  • Mail