Oksana Grigorieva vs. Mel Gibson: vuole altri 100.000 dollari al mese per il mantenimento della figlia

Mel Gibson messo alle strette da Oksana Grigorieva. Di nuovo.

Mel Gibson dovrà dare all'ex moglie Robyn Denise Moore metà del patrimonio: oltre 400 milioni di dollari

20.000 dollari sono pochi, troppo pochi per crescere una bambina. Oksana Grigorieva, donna con cui Mel Gibson ha avuto la piccola Lucia nel 2009, si è rivolta al tribunale della famiglia per avere un aumento di 100.000 dollari netti al mese di mantenimento. Tra le motivazioni date dalla Grigorieva la necessità di garantire la totale 'sicurezza' alla piccola, che a suo dire le costerebbero oltre 10.000 dollari al mese, oltre ad un alto tenore di vita che la bimba meriterebbe. Da parte di Mel Gibson, per ora, nessuna risposta diretta. D'altronde tra i due ne son successe di cotte e di crude, tra il 2009 e il 2010, con la donna che lo trascinò in tribunale a causa di una serie di maltrattamenti, insulti a sfondo razzista e minacce di morte via telefono. Per questi reati nel marzo del 2011 Gibson patteggiò con i giudici di Los Angeles 36 mesi di libertà vigilata, un programma di riabilitazione psichica e 600 dollari di multa. Da allora, vuoi o non vuoi, la carriera del divo si è anticipatamente conclusa.

Mel, tra le altre cose, è passato alla storia grazie al più incredibile divorzio hollywoodiano. La rottura con Robyn Moore, sua moglie per 26 anni e madre dei suoi primi sette figli, gli è costato qualcosa come 400 milioni di dollari, ovvero la metà esatta del suo sterminato patrimonio. Hannah (1980), Edward e Christian (1982), William (1985), Louis (1988), Milo (1990) e Thomas (1999) i pargoli avuti con la storica moglie, ad oggi da lui tutti mantenuti.

Nel 2011 Mel ha accettato un accordo di custodia con la Grigorieva, alla modica cifra di 750.000 euro pagabili in tre rate. L'ultima delle quali sganciata nel mese di gennaio. E non è un caso, probabilmente, che dopo un mese e mezzo Oksana sia tornata all'attacco.

Fonte: GossipCop

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail