Il matrimonio tra Nancy Brilli e il chirurgo plastico Roy De Vita, al suo fianco da 13 anni, è stato tante volte annunciato ed è stato molto atteso dal gossip, ma qualcosa è andato storto. Se l’attrice non ha mai nascosto la sua voglia di dire sì per la terza volta, è stato De Vita – a quanto dice la stessa Brilli – a fare dietrofront. Intervistata da Chi, sul numero in edicola questa settimana, al termine della sua tournée teatrale di successo (La bisbetica domata, ndr), conferma che è stato lui a non voler arrivare all’altare:

E adesso niente, non ci sposiamo. Roy, che inizialmente era più convinto di me, dice “Stiamo bene così, perché rischiare?”. Insomma, c’è una buona dose di scaramanzia in questo dietrofront e dopotutto ha ragione: quella
con lui è la mia storia più lunga, i miei matrimoni (con Massimo Ghini e Luca Manfredi, ndr) sono durati molto meno. Come l’ho presa io? Diciamo che ne ho preso atto, stiamo ancora insieme, ma tra noi qualcosa si è modificato.

Dalle parole dell’attrice traspare una certa delusione, che sta forse condizionando anche il loro rapporto. E Nancy continua:

La mia idea? Per me, dove c’è affetto c’è famiglia. Rimane il fatto che, io, al mio terzo matrimonio ci tenevo, e questa volta in chiesa…

E, visto che di matrimonio imminente non si può parlare, tanto vale analizzare quelli del passato e le motivazioni che hanno portato poi alla rottura. Iniziando da quello con Massimo Ghini, suo primo marito, con cui recentemente si è anche trovata a lavorare:

Lui aveva una visione della coppia molto aperta, io no. Ma lavorare di nuovo con Massimo è stato divertente. E mi ha fatto ridere ritrovare gli stessi pregi e difetti di una volta, alcuni amplificati, altri addolciti.

Per poi passare a quello con Luca Manfredi, padre di suo figlio Francesco, nato 16 anni fa:

Le persone crescono e cambiano, a volte in direzioni diverse. Io ora gli sono molto grata di avermi dato Francesco, il resto non è più importante.

La storia con De Vita, quindi, pur essendo quella più duratura e ‘vissuta’ non sembra volerla condurre al matrimonio. Ma chissà che, dopo questa intervista, il chirurgo non cambi idea e decida di portare all’altare la sua bella.

Iscriviti alla nostra newsletter
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto