Un miracolato? Di più. Svolta ‘mistica’ e quasi blasfema per Karim Capuano, ex tronista di Uomini e Donne nell’aprile del 2011 finito in coma dopo un gravissimo incidente stradale.

Intervistato dal settimanale Visto, Kapuano ha infatti confessato la sua ‘conversione’ religiosa, che fa rima con Pasqua, libro biografico e resurrezione.

“Nella vita si cambia, la mia base è Gesù, al quale mi sono avvicinato nella Chiesa di S.Patrizio a New York e che ho ritrovato dopo l’incidente. Non voglio parlare più del mio incidente, ma ho scritto un libro, La mano sul cuore, in cui racconto tutto, una volta per tutte. Oggi, dopo un anno di cortisone, sto bene e vado in palestra tutti i giorni. Non ho ricordi netti del mio incidente, ma so che il mio risveglio è stato un miracolo, avvenuto non a caso il giorno di Pasqua. Ero accusato di guida in stato di ebbrezza, ma avevo solo preso dello spray alla propoli: l’archiviazione del caso da parte del giudice è stato un segno della giustizia divina! Ora sto lavorando ad una sceneggiatura e a una sit-com. Maria De Filippi e Maurizio Costanzo si fidavano di me e ho fatto del mio meglio per ripagarli. La Talpa è un reality che mette i concorrenti a dura prova, ma nulla sarà come il mio incidente. C’è gente che dopo l’incidente non mi ha fatto nemmeno una telefonata. Metter su famiglia? Non decido io quando arriverà il momento di diventare responsabile anche per altre persone!”.

Gesu Cristo, un libro, un banale spray al posto dell’alcool, e l’immancabile palestra. Così è rinato Karim Capuano. Passato dal trono all’altare, nel giro di un paio di anni.

Fonte foto: TMnews

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto