Mauro Marin, ex concorrente e vincitore del Grande Fratello, è stato vittima di un incidente mentre tagliava la legna e si è tagliato due dita della mano. L’uomo era in collegamento dall’ospedale per raccontare l’accaduto, insieme ai medici della clinica:

Oggi cerco di non piangere, mi hai dato coraggio

Due falangi, quelle dell’anulare e del medio:

“Ho capito subito che le avevo perse. Era una sega circolare. Farmi rivivere questi momenti, per me è troppo fresca la cosa…”

Mauro si è recato in ospedale con le parti delle dita amputate e le hanno riattaccato le falangi con una lunghissima operazione:

“Voglio fare una provocazione delle mie. Ho la maglietta Faccio rapine. Voglio lansciare un messaggio per tutte le persone che sono invisibili. Ci sono persone che soffrono più di me e che non hanno la fortuna di raccontare la loro storia, Voglio fare da portavoce a tutte le persone che lavorano dal mattino alla sera, sudano, e non possono nemmeno raccontare quando le succede qualcosa di brutto. Queste persone hanno 60 pazienti sotto di loro, hanno uno staff di infermieri pazzeschi e con scarsità di mezzi”

Poi, Mauro Marin ha fatto un annuncio/appello finale decisamente forte

“Per come la vedo io, sai chi è stato a togliermi le mani? Matteo Renzi e il governo. Se non avessi mutui, il mio lavoro lo farei in maniera più serena. Non è normale in italia che ti salvi grazie a un reality. Il supereroe che è andato sull’Isola in Lazio a dire “Io sono quello che fondato l’Europa e che compra a suon di 80 euro… Matteo Renzi tu mi hai rubato le mani, questi sono eroi! (i medici). Io sono incazzato nero. Le banche mi hanno rubato seimila euro!”

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Dichiarazioni e interviste Leggi tutto