The Lady 2, episodio 4: le frasi cult e i tweet (VIDEO)

La quarta puntata di The Lady 2, film a episodi per il web di Lory Del Santo.

Zora inizia a svelare il suo piano. Lona continua a soffrire per il suo amore incancellabile. Una nuova fauna di personaggi si affolla per rivendicare il proprio io. Il tempo scorre e non perdona.

Puntuale come l'influenza stagionale ieri, 'mercolady' 9 dicembre 2015, è sbarcata online la quarta puntata di The Lady 2. Se il terzo episodio ci aveva abbastanza deluso bisogna dire a chiare lettere che il quarto è il trionfo del nonsense e dei personaggi buttati nel film in modo assolutamente random.

Zora, nemica di Lona, comincia a dire qualcosa in più del suo piano. Vorrebbe eliminare Lona che le ha rubato il titolo di The Lady, ma soprattutto il marito: la definisce "impostora" e "sguardo languido e molliccio". Una new entry, con un ruolo che vada oltre i trenta secondi ma di cui ignoriamo il nome, è Gianmarco Tavani (ma solo perché lo ricaviamo dalla didascalia del video su YouTube). Di lui sappiamo solo che attende Lona, fermo in mezzo alla stanza, anzi girato strategicamente di spalle per favorire l'ingresso di una serie di personaggi bizzarri da far invidia al Minimondo di Paolo Bonolis. Nell'ordine incontra: un aspirante suicida che ci ripensa subito; un tizio in pantaloncini ("un playboy") che entra e chiede "Lei è felice"; Simone Coccia Colaiuta (fidanzato della senatrice Stefania Pezzopane) con il quale ingaggia una maschia e ruvida battaglia verbale sui "numeri primi"; un ossesso che inizia a cantare Il mio corpo che cambia come fosse posseduto da uno spirito demoniaco ("La musica fa parte integrale del DNA umano").

Ancora, l'esilarante conversazione tra i tre ragazzi siciliani di Catania è totalmente avulsa da qualsiasi nesso (anche delsantiano) con la trama già inafferrabile di suo e la piccante conversazione finale di una discinta Doris in doccia con l'attempato spasimante.

Buona visione.

The Lady 2, episodio 4: frasi cult e tweet

Lona: "Una scheggia positiva del tuo essere mi ha sfregiato il cuore".

Zu: "Mi sto preparando, sto facendo dei corsi di pissicologia".

Dialogo tra il conduttore dell'emittente di Lona e Raffaella, regina della notte:

R: "Verrai a teatro"
C: "Non so saprei, dovrei pensarci"
R: "Fai come quell'uomo che va dalla sua donna ogni giorno e diceva 'Tesoro fammi baciare il tuo boschetto' e così via di seguito. E poi un giorno lei rispose 'Senti caro se non pianti l'alberello dovrò vendere l'orticello'.
C: "Il tuo esempio era estremo, ma mi hai convinto. Verrò a teatro".

  • shares
  • Mail