Laura Pausini a Verissimo: "Non mi sposo finché non sarà riconosciuto a tutti il diritto di sposarsi"

Laura Pausini intervistata dal programma di Canale 5.

laura-pausini-a-verissimo.png

Oggi 6 novembre 2015 è uscito il suo ultimo album, Simili, e attualmente è giudice del talent La Banda (sulla TV americana in lingua spagnola Univision) insieme a Ricky Martin per formare una band latina. Sappiamo anche che sarà superospite del Sanremo 2016 di Carlo Conti. Parliamo, naturalmente, di Laura Pausini.

In occasione della promozione per il nuovo disco, Laura Pausini è stata intervistata da Verissimo e l'intervista andrà in onda nella puntata di domani 7 novembre 2015. Nel corso della chiacchierata ai microfoni del rotocalco del sabato pomeriggio di Canale 5 condotto da Silvia Toffanin la cantante ha parlato della sua vita e della lunga carriera costellata di successi. Ma anche di matrimonio e diritti civili:

Il matrimonio è sempre stato un mio sogno ma, siccome io sono simile a tutti, finché non sarà riconosciuto a tutti il diritto di sposarsi, non trovo nessuna ragione per la quale io debba firmare un documento per amare qualcuno e io ho già mio marito.

Dichiarazioni che non stupiscono, quelle della Pausini, da sempre sensibile al riconoscimento dei diritti civili delle persone omosessuali (ricorderete la sua partecipazione a C'è posta per te per una sorpresa alla prima coppia gay apparsa nel programma). Ma non solo, ha pure confessato il desiderio di voler conoscere Papa Francesco:

Mi piacerebbe molto incontrare Papa Francesco. E’ una persona semplice e speciale. La maggior parte delle cose che dice sono rivoluzionarie e le condivido, su altre non si può sempre essere d’accordo al cento per cento.

  • shares
  • Mail