Shia LaBeouf arrestato. Di nuovo

Ancora manette per Shia LaBeouf

C’è cascato ancora una volta, il focoso Shia LaBeouf, arrestato ad Austin, Texas, perché letteralmente fuori controllo. Condotta molesta l’accusa, con l’ex divo dei Transformers che avrebbe iniziato a correre senza alcun senso logico in strada, visibilmente ubriaco, con il semaforo rosso e il traffico impazzito. Dinanzi ai poliziotti che l’hanno invitato a farla finita il divo avrebbe reagito con un fiume di insulti, obbligando di fatto gli agenti al fermo. Immancabilmente immortalato dai presenti.

Uno dei testimoni ha raccontato al sito TMZ che Shia era stato pochi minuti prima cacciato da un bar perché alticcio, con la proprietaria del locale che si era rifiutata di servirgli da bere. Da qui all’ennesima sfuriata il passo è stato breve. L’attore è stato trattenuto fino a quando non ha smaltito la sbronza. Si parla di circa 4 ore dietro le sbarre. Shia era in Texas per prendere parte all’Austin City Limits Festival.

LaBeouf, ex volto ‘nuovo’ di Hollywood, è da anni in balia di se’ stesso. Negli ultimi 24 mesi è entrato in rehab per provare a risolvere gli evidenti problemi d’alcolismo, mentre lo scorso anno, a Broadway, venne arrestato dopo aver dato di matto in un teatro. Aveva giutato e spergiurato che mai più sarebbe tornato in galera, e invece. Per ora tanto il divo quanto il suo portavoce non hanno voluto rilasciare commenti secondo arresto in un anno.

Fonte: TMZ

I Video di Gossip Blog