Francesco Facchinetti, di fronte alle critiche televisive, ci ha messo sempre la faccia. Lo fa anche ora che è diventato un imprenditore 2.0 e ha messo sul mercato uno smartphone all’italiana scatenando grandissime polemiche. Negli ultimi giorni, infatti, sono piovute alcune critiche sui social da parte di alcuni utenti, che a detta di Facchinetti avrebbero soltanto voluto sabotare il suo progetto.

Oggi il giudice di The Voice è intervenuto in Diretta Facebook, direttamente sulla sua pagina, per smontare una per una le critiche rivoltegli, prima su tutte il fatto che il suo Stonex sia assemblato in Cina (come, in effetti, quasi tutta la tecnologia che utilizziamo):

“E’ una moda del cazzo, davanti a voi avete due imprenditori italiani che hanno voglia di dare spazio ai giovani di questo Paese. Chi ha voglia di spendere milioni di euro e di dare spazio ai giovani? Trovatemi chi. Ho sbattuto il telefono alla mamma per parlare con voi, chiedo venia. Fare impresa in questo Paese è difficile. Siamo usciti la scorsa settimana con un migliaio di modelli. Adesso io non voglio citare altre aziende, ma io ho comprato telefoni che non chiamavano, si spezzavano, si rigavano, aziende blasonate giganti che hanno dovuto togliere telefoni dal mercato che scoppiavano. Adesso stanno scoppiando critiche pazzesche perché è un po’ complesso mettersi a fare fotografie iper-prestanti. Noi abbiamo usato tecnologia nuova, tutto il bagaglio ce lo stiamo facendo noi”.

Insomma, Facchinetti chiede che gli diamo fiducia. Come sempre.

Iscriviti alla nostra newsletter
I video di Pinkblog Guarda di più
Altro su Attualità Leggi tutto