Pif: "Odio le vacanze, ma faccio felice Giulia Innocenzi e parto"

Pif, intervistato da Visto sulle vacanze e sull'amore con Giulia Innocenzi.

Pif

Siamo in piena estate ed è periodo di vacanze un po' per tutti. Ma c'è anche chi non ama il dolce far niente o partire per mete lontane. Tra questi c'è anche Pif che, tra un progetto lavorativo e l'altro eviterebbe volentieri le ferie:

Io odio le vacanze. Per chi fa un lavoro come il mio ogni giorno è vacanza. Ma in agosto partirò, perché in Italia si ferma tutto. Diciamo che sono costretto ad andare in ferie. Parto anche per far felice la mia fidanzata Giulia Innocenzi. Io assecondo tutte le sue decisioni: vado dove vuole andare lei. In Messico? Per me va bene. Se poi cambia idea e mi dice che vuole visitare lo Sri Lanka, mi adeguo.

Per amore della sua Giulia, quindi, farebbe ogni cosa. E con lei del resto trascorre i soli momenti di relax in cui non si annoia:

È che quando sono preso dal lavoro le vacanze le sogno ad occhi aperti. Ma quando poi sono in vacanza mi annoio. Tranne che con la mia fidanzata, ovviamente.

Il loro idillio amoroso non si estende alla loro professione. Ognuno infatti sta nel suo:

Io al massimo le faccio leggere le sceneggiature. Per il resto siamo molto indipendenti. Di lavoro parliamo molto meno di quanto si possa pensare.

Anche se lui la segue volentieri in tv:

Lei affronta un mestiere che io conosco, e da fuori è più facile essere più lucidi. Ma in fondo il nostro mestiere non si esaurisce nell'orario di ufficio: anche guardare un Tg diventa una parte del lavoro. Anzi, personalmente posso dire che da quando sto con lei sono costretto ogni sera a guardare un talk show politico: inizio il lunedì con Piazzapulita e finisco il giovedì con il suo programma.

Una collaborazione professionale, però, non è prevista. Pif infatti si affida a un detto della sua terra:

Quest'anno sono andato anche a trovarla in studio, quasi contro la sua volontà, perché lei non voleva. Di sicuro non capiterà mai di lavorare insieme. In Sicilia c'è un detto secondo il quale con amici e parenti non è il caso di fare affari. È anche vero che lei è molto più di un'amica. Ma no, niente collaborazioni professionali in vista.

Avrà ragione lui?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail