Milla Jovovich e l'allattamento: orgogliosa di essere una latteria

Pausa dal set per crescere la secondogenita. Milla Jovovich mamma felice

Milla Jovovich

39 anni all'anagrafe, a breve nei cinema d'Italia con il thriller Survivor e di fatto pronta a ritrovare l'epica Alice nel sesto capitolo di Resident Evil, Milla Jovovich si sta godendo la secondogenita Dashiel Edan, nata lo scorso 1° aprile. Per Milla e Paul William Scott Anderson, suo compagno dal 2003 e sposo dal 23 agosto del 2009, si tratta della seconda bambina, 5 anni dopo la nascita di Ever Gabo J. Anderson.

Una maternità che la Jovovich sta portando avanti allattando al seno, come confessato con orgoglio al settimanale Grazia. Una pratica, quella dell'allattamento, che negli Usa starebbe a quanto pare 'scemando'. Tanto da sbigottire la stessa diva.

«Non so come sia da voi, in Italia, ma qui negli Stati Uniti l’allattamento al seno viene scoraggiato. Non so e non voglio sapere quali siano le motivazioni. Certo, in America è normale tornare al lavoro subito dopo il parto. Basterebbe lasciarci il tempo di stare con i nostri piccoli, invece di chiederci di rientrare dopo una settimana, no?. Un mese dopo la nascita di Ever Gabo ero già sul set. Sono riuscita ad allattarla per tre mesi, poi ho conservato il latte per il quarto. Con Dashiel non farò così».

Questo significa che i fan di Resident Evil dovranno attendere ancora un po' prima di poter rivedere Alice in azione sul set? Probabile. D'altronde Dashiel Edan ha appena compiuto due mesi, ed è facile immaginare che la Jovovich voglia godersela almeno per tutta l'estate, senza film da dover girare.

Nell'attesa la stessa Milla ha bruciato i paparazzi pubblicando le prime immagini della piccola on line, via Instagram. Decine le foto dell'attrice con la bimba, per una Jovovich che difende questa scelta a dir poco 'inusuale' in ambito 'privacy'.

«Quello che amo dei social media è che posso scegliere che cosa mostrare. Quando è nata Ever Gabo avevo i paparazzi addosso tutto il giorno, era tutto troppo invasivo. Così stavolta ho giocato d’anticipo, perché è impossibile fare il mio lavoro e avere il totale controllo della privacy».

Fotografi colpiti e affondati.

Una foto pubblicata da Milla Jovovich (@millajovovich) in data:



Una foto pubblicata da Milla Jovovich (@millajovovich) in data:



Una foto pubblicata da Milla Jovovich (@millajovovich) in data:



Una foto pubblicata da Milla Jovovich (@millajovovich) in data:


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail