Pete Doherty lascia la rehab: cacciato!

E noi che ci eravamo illusi che Pete Doherty avesse smesso con la droga. Ingenui. A confermare il nostro errore è stata la notizia di poche settimana fa che il cantante inglese sarebbe rientrato in rehab per disintossicarsi. Il soggiorno in questa clinica di lusso, situata nel bel mezzo della giungla tailandese, è durato poco.

Pete non ha portato a termine le tre settimane previste dal programma della struttura. L'ex di Kate Moss è stato infatti cacciato in quanto disturbava gli altri pazienti. Leggiamo il comunicato stampa diffuso dal responsabile della rehab:

Pete è stato dimesso oggi per motivi terapeutici. È importante mantenere l'integrità del programma di cura per fare in modo che gli altri clienti abbiamo una buona possibilità di guarigione. Pete ne è consapevole ed ha capito i motivi per cui gli abbiamo chiesto di andarsene. Nonostante la separazione sia amichevole, siamo dispiaciuti che se ne vada. Speriamo che alcune delle cose apprese qui lo aiuteranno in futuro. Non vediamo l'ora che arrivi il giorno in cui Pete decida di prendere in considerazione di nuovo la guarigione.

Insomma, Pete Doherty è ancora un eroinomane. Se fossimo stati più attenti lo avremmo scoperto mesi fa leggendo questa intervista rilasciata al Guardian. Parlando delle difficoltà di far convivere le riprese di un film e la sua dipendenza, Pete aveva detto:

Non potevo nasconderglielo (alla regista, ndr). Non gliene fregava niente. Era solo un problema di trovare la vena e farla finita.

La performance di Doherty nel film in questione (Confession of a Child of the Century di Sylvie Verheyde) è stata stroncata da molti critici.

Via | Daily Mail
Foto | TMnews

  • shares
  • Mail